simpleair

Google dichiarato colpevole di infrazione di brevetti in merito alle notifiche push

Nicola Ligas

SimpleAir è un’azienda con vari brevetti nel campo dei dispositivi mobili e wireless, che annovera tra i propri licenziatari nomi quali Apple, Microsoft e BlackBerry. Altrettanto non si può dire di Google, che infatti è stata appena riconosciuto colpevole di infrangere alcuni suoi brevetti, e sebbene ancora non sia stato fissato l’esatto ammontare dell’indennizzo, SimpleAir chiede ben 125 milioni di dollari.

LEGGI ANCHEGoogle Glass con auricolari in un nuovo brevetto

Google Cloud Messaging (GCM) e Android Cloud to Device Messaging (C2DM – già deprecato), utilizzati tra l’altro per ricevere in tempo reale notifiche su Android (Facebook, Twitter, Gmail, ecc.), infrangono infatti 5 brevetti di SimpleAir, denominati “system and method for transmission of data”, almeno secondo quanto sentenziato dalla U.S. District Court for the Eastern District of Texas, Marshall Division.

Google da parte sua non ha commentato il verdetto, ma i suoi avvocati ne hanno già chiesto l’annullamento, quindi ancora non è detta l’ultima parola.

Via: PCWorld
AppleBlackberrybrevetti