dizionario

Android dalla A alla Z: cos’è un kernel?

Nicola Ligas

Il Kernel è un elemento fondamentale di qualsiasi sistema operativo (non solo Linux, come a volte si può erroneamente pensare), perché è quello che sostanzialmente governa l’accesso all’hardware e ne distribuisce le risorse.

La versione del kernel installata su un dispositivo Android può essere controllata nelle impostazioni, alla voce “info sul telefono”, dove compare anche la dicitura “versione kernel”. Non è possibile cambiare kernel in via ufficiale (tranne con regolare update OTA) ma, tramite una custom recovery, sarà possibile flasharne uno alternativo, per avere appunto un maggior controllo sull’hardware (in realtà in benefici possono essere vari e molto soggettivi).

LEGGI ANCHE: Prosegue il merge dei kernel Linux e Android

Le diverse implementazioni del kernel variano a seconda dell’hardware e del tipo di utilizzo; Android e Linux per esempio, per quanto di origini comuni, non condividono ad oggi proprio lo stesso kernel, ma i segnali di convergenza sono numerosi. Nell’agosto 2011 Linus Torvalds ipotizzava un tempo di 5 anni prima che i due si congiungessero, ma già dal ramo 3.3 del kernel Linux sono stati fatti importanti passi in avanti, anche se per adesso le cose sembrano essere un po’ rallentate.