android-tablet-quip

Quip, la popolare app per lavorare sui documenti insieme ai proprio colleghi (foto)

Lorenzo Quiroli -

Al giorno d’oggi saper lavorare in gruppo e disporre degli strumenti ideali per eseguire in maniera eccelsa il proprio compito è una qualità sempre più rara, ma Quip, un’app nata recentemente appositamente per semplificare le collaborazioni, viene in nostro aiuto.

Il concetto è piuttosto semplice: poter creare un documento che sia possibile modificare da smartphone, tablet e web, anche offline (le modifiche verranno poi sincronizzate quando ritornerà la connessione), in modo da renderlo sempre disponibile.

LEGGI ANCHE: Google Drive si aggiorna con “Trova e sostituisci” e miglior layout per tablet

“Cosa ha di diverso dunque dal caro e quasi vecchio Google Drive?”, chiederete voi: ebbene, la risposta è che Quip riesce a dare molta più importanza alla collaborazione rispetto alla suite di Google. Quando entrerete in una collaborazione infatti, non vedrete per prima cosa il documento, che è in secondo piano, ma una sorta di timeline in cui potrete leggere i commenti dei vostri colleghi e vedere chi ha effettuato le ultime modifiche, il tutto con un’interfaccia decisamente piacevole e ben studiata su tutti gli schermi.

Quip è in fondo un’ottima idea, in cui è presente ancora qualche bug di giovinezza, ma dobbiamo tenere conto del fatto che è un progetto iniziato da poco e per questo motivo siamo certi che i bug verranno risolti. Spesso sono le piccole cose a fare la differenza, e Quip dimostra di averlo capito, sfruttando l’account Google invece di costringervi a crearne uno nuovo, seguendo le linee guida di Android e sfruttando un editor davvero interessante da utilizzare anche da smartphone.

Get it on Google Play