2013 di Android

Le 24 notizie che hanno cambiato Android nel 2013

Emanuele Cisotti -

Un anno è composto da soli 365 giorni, che solitamente passano troppo in fretta lasciandoci a volte con una sensazione di incompiuto. Android però (come il mondo della tecnologia in generale) è qualcosa che in questo periodo riesce a cambiare così tante volte che molte delle cose successe nel 2013 che si sta concludendo vi sembreranno successe addirittura qualche anno prima. E invece. Vediamo insieme allora le 24 notizie che meglio descrivono il mondo Android nel 2013.

Gennaio

Whatsapp a pagamento

LEGGI: WhatsApp diventa a pagamento

Si sapeva che WhatsApp era un software a pagamento, ma dopo più di un anno di rinnovi completamente gratuiti, scoprire che avremmo dovuto iniziare a pagare il relativo canone è stato un trauma per molti.

Febbraio

spotify

LEGGI: Spotify arriva in Italia

Il servizio era molto popolare negli Stati Uniti e a febbraio di quest’anno è finalmente arrivato anche nel nostro paese diventando subito un servizio fra i più popolari. Con meno di 10€ al mese è infatti possibile ascoltare tutta la musica che si vuole in streaming, rendendo popolare anche da noi questo tipo di servizio

LEGGI: WhatsApp diventa a tema Holo

Quanti di voi si ricorda com’era brutto WhatsApp prima di febbraio? Forse pochi, visto che questa dozzina (circa) di mesi che ci separa da quel periodo sembra un eternità. WhatsApp, una delle app più famose, è stata una delle ultime ad aggiornarsi ai “dettami” imposti da Google.

Android 4.2.2

LEGGI: Disponibile Android 4.2.2 Jelly Bean

Ad oggi è probabilmente una delle versioni di Android più diffuse (anche nel nostro paese). Era “solo” un aggiornamento minore è ma è diventato lo standard per un bel periodo e ancora ora è sinonimo di stabilità e affidabilità.

htc_one_white

LEGGI: HTC One ufficiale

E’ stato uno degli smartphone più di successo del 2013 (e anche uno dei più apprezzati qui in redazione). HTC One ha portato nuova linfa vitale ad un mondo di smartphone forse troppo simili fra loro e con poche reali novità. Non sarà stato un campione di vendite, ma ha sicuramente portato una ventata di freschezza.

Marzo

Galaxy S4 12

LEGGI: Samsung Galaxy S4 ufficiale

Galaxy S4 è stato, anche perché successore di Galaxy S III, un campione di attenzioni e di vendite. Non è stato un terminale perfetto, ma è stato comunque un ottimo miglioramento rispetto al predecessore e ha segnato per tutto il 2013 un nuovo standard per quanto riguarda schermo e software.

LEGGI: Arriva Google Keep

Quasi inconcepibile che Google non avesse un suo software per prendere le note. Keep si è quindi palesato, come uno dei migliori applicativi di Google presentati nel passato recente. Semplice, gradevole e perfettamente sincronizzato fra i vari dispositivi. Keep: è valsa l’attesa.

Aprile

google now

LEGGI: Google Now parla in italiano

Google Now, ovvero quello che in pochi mesi è diventato da un assistente vocale al fulcro del sistema, si aggiorna e inizia a parlare in italiano e a rispondere alla nostre domande. Ancora oggi c’è una discreta discrepanza fra quello che può fare in italiano e in inglese, ma la prima pietra è stata posata solo ad aprile scorso.

Maggio

hangouts

LEGGI: Google Hangouts ufficiale

Viene presentato ufficialmente a maggio il software che andrà a sostituire in breve tempo Google Talk, tanto da fare sembrare quest’ultimo ormai obsoleto (eppure erano pochi mesi fa). Nei mesi successivi riceverà poi vari aggiornamenti e andrà ad integrare anche gli SMS.

Giugno

LEGGI: La tastiera Google nel Play Store

Nel suo processo di esternalizzare sempre più i propri software, Google sceglie di pubblicare la sua tastiera sul Play Store, rendendo quindi possibile installarla a chiunque e anche poi di aggiornarla in futuro.

iOS 7 vs Android 4.2

LEGGI: iOS 7 vs Android

iOS 7, l’ultima versione del sistema operativo di iPhone viene ufficialmente svelata e resa disponibile al grande pubblico. E così, come per ogni aggiornaento di questo tipo, le somiglianze (e anche le differenze) con altri OS, nel nostro caso Android, vengono fuori.

Luglio

Android 4.3 su Galaxy S4

LEGGI: Android 4.3 Jelly Bean ufficiale

L’aggiornamento di Android alla versione 4.3 ha lasciato molti con l’amaro in bocca. Benché infatti i piccoli miglioramenti fossero molti, poche erano le differenze facilmente tangibili dall’utente comune. Tra queste segnaliamo il supporto ad i profili con restrizione sui tablet, per permettere ai figli di utilizzare il tablet ma con le dovute restrizioni.

Agosto

LEGGI: Android Device Manager

Il Device Manager era una di quelle funzioni che su Android mancava molto. Si parla infatti della possibilità di rintracciare, ovunque nel mondo, il proprio smartphone Android in caso di furto. Possibile anche resettarlo nel caso non fosse possibile recuperarlo.

Settembre

kitkat_7

LEGGI: Android KitKat annunciato

Si sapeva che una nuova versione di Android sarebbe arrivata, ma pensare che si sarebbe chiamata KitKat era difficile per tutti. E invece così è stato. L’annuncio è stato fatto a settembre, molto prima del rilascio effettivo, probabilmente per favore l’accordo realizzato con Nestlè.

LEGGI: Google Play Device arriva in Italia

Molti probabilmente ritroveranno in questo momento quello più importante per la storia di Android in Italia nel 2013. Si tratta infatti della possibilità di acquistare direttamente dallo store ufficiale Google i prodotti a brand Nexus (al lancio solo ASUS Nexus 7).

quickoffice

LEGGI: Google lancia QuickOffice

QuickOffice non è certo un software arrivato sul mercato nello scorso anno, ma risale a pochi mesi fa il lancio ufficiale (gratuito) da parte di Google, dopo l’acquisizione avvenuta tempo prima. Questo ha significato per molti anche 10 GB gratuiti aggiuntivi.

google-nexus-logo_thumb

LEGGI: LG Nexus 5 si svela nei file di log

Un’attenta analisi di un file di log relativo al Nexus 5, di cui eravamo entranti in possesso, ci ha permesso di mostrare un quadro più completo di quello che sarebbe stato il nuovo Nexus con più di un mese di anticipo.

Ottobre

LEGGI: Android 4.4 KitKat nel file di log

Sempre grazie allo stesso enorme file di log, vengono rivelate molte delle novità che saranno poi incluse di Android KitKat, che nella fine dell’anno ha senza dubbio catalizzato su di se tutta la sua attenzione.

LEGGI: LG Nexus 5 compare sullo store

Pochi minuti: questo è il tempo in cui Nexus 5 è rimasto sullo store ufficiale di Google negli Stati Uniti. Sembra assurdo, ma era davvero lui. “In schermo e plastica”.

Novembre

Android 4.4 su Nexus 4

LEGGI: La prova di KitKat 4.4 sul Nexus 4

Prima del suo rilascio ufficiale, abbiamo avuto modo di provare KitKat 4.4 sul nostro Nexus 4 e mostrare tutte le sue novità, compresa la grafica rivista che poi sarebbe arrivata in esclusiva solo su Nexus 5.

Motorola Moto G 02

LEGGI: Motorola Moto G presentato ufficialmente

Un prezzo di 199€. Questo è la vera notizia che gira intorno al lancio ufficiale di Motorola Moto G. Si tratta di uno smartphone dalle ottime specifiche tecniche venduto ad un prezzo che rischia di distruggere il mercato ed è quindi ovvio che attiri l’attenzione su di sé.

LEGGI: CyanogenMod Installer arriva sul Play Store

Le ROM modificate sono state fino a poco tempo fa appannaggio dei soli smanettoni o comunque di chi aveva una buona conoscenza tecnica di base. Adesso grazie ai vari installer (e quello di CyanogenMod in particolare) è possibile installare un firmware in pochi click, dando finalmente “speranza” a che pensava che il suo smartphone fosse già obsoleto.

google search

LEGGI: Google Search si aggiorna e porta con se un po’ di KitKat

L’aggiornamento dello scorso mese di Google Search è stato molto importante, perché ha spostato un’altra buona fetta di sistema operativo fuori dal “core” vero e proprio e decentralizzata invece nel Play Store, permettendo di portare piano piano le novità di casa Google un po’ a tutti.

Dicembre

LEGGI: Android 4.4.2 disponibile per i Nexus

Senza preavviso arriva l’aggiornamento ad Android 4.4.2 per tutti i device Nexus supportati (in pratica Nexus 4, Nexus 5, Nexus 10 e i due Nexus 7). Si chiude così un anno importante che vede Google molto al centro della scena e che vede i produttori di smartphone leggermente “offuscati” da questo fatto.

2014

Quali saranno le novità del prossimo anno? Cosa Google avrà in serbo per noi e cosa i vari produttori? Quali sono le vostre speranze a riguardo?