weber[1]

I Google Glass ricevono il supporto (non ufficiale) a WordPress

Nicola Randone

 

I futuristici occhiali di Google sono ancora nelle mani di pochi explorer ma la loro lista di funzionalità continua a crescere; uno dei più popolari motori blog dell’era attuale, WordPress, si aggiunge infatti ai prodotti supportati (anche se in via non ufficiale) dai Glass.

Un’agenzia per le pubbliche relazioni, Weber Shandwick, ha infatti rilasciato un plugin non ufficiale che permette agli utenti dei Glass di pubblicare contenuti con semplici comandi verbali su qualsiasi blog WordPress (al momento il supporto è disponibile solo per i blog ospitati su WordPress.com); sostanzialmente sarà possibile scattare una foto o girare un video, dettare un testo da associare al contenuto ed inviare il tutto su WordPress.com.

E’ anche possibile inviare contenuti testuali più lunghi anche se secondo Ozzy Farman, supervisore del reparto d’innovazione tecnologia della Weber Shandwick, la funzionalità di riconoscimento vocale di Google non è ancora efficace per lunghi dettati.

A questo punto resta da domandarsi come mai un’azienda il cui core-business sono le pubbliche relazioni si interessi allo sviluppo di un plugin per WordPress senza che la stessa Automattic (gli sviluppatori di WordPress) glielo abbia espressamente chiesto, la risposta arriva dallo stesso Farman che dice: “Spendiamo molto tempo nello sviluppo e nella sperimentazione delle nuove tecnologie che riteniamo possano avere un deciso impatto per le imprese dei nostri clienti per come modificano gli scenari della comunicazione”.

A seguire la schermata di un post tratto dal blog di Farman inviato coi Glass.

wpForGlassDictation[1]

Fonte: Engadget
Google Glass