PhoneSat

La NASA realizza un satellite sulla base del Nexus S

Nicola Ligas

Si chiama, non a caso, PhoneSat, ed è un piccolissimo satellite (l’immagine di apertura rende bene l’idea) costruito sulla base del Nexus S, sebbene sfidiamo chiunque a scorgere le somiglianze con il googlefonino.

Si tratta di un dispositivo del peso di poco meno di un chilo, che può essere comandato da remoto, e che è costato appena 7.500$. La sua versione 2.4 è stata spedita in orbita appena due settimane fa: il suo scopo è testare un sistema per cambiare orientamento ai satelliti nello spazio e misurare quanto bene dei componenti standard si comportano con il passare degli anni.

LEGGI ANCHE: Ecco le immagini dallo spazio di Nexus One e Nexus S

Il primo PhoneSat 1.0 è stato lanciato lo scorso aprile, ma per il prossimo febbraio sarà già pronta la versione 2.5, sintomo di quanto il progetto sia piaciuto e progredito in fretta.

Via: The Verge
samsung nexus s