gionee elife colori

Gionee Elife E7 ufficiale: 5,5” FHD, Snapdragon 800 a 2,5 GHz e fotocamera da 16 MP, in Europa nel 2014

Nicola Ligas

Il nome Gionee probabilmente vi dirà ben poco, dato che questa ennesima azienda cinese non è molto conosciuta dalle nostre parti, ma il suo ultimo nato, Elife E7, ha aspirazioni globali, e vedendone le caratteristiche tecniche la cosa non può farci che piacere.

Si inizia con uno schermo LTPS da 5,5” full HD protetto da Gorilla Glass 3 con una cornice di 2,33mm: una buona partenza, ma non è qui che le cose si fanno davvero interessanti.

Le orecchie degli amanti delle performance si drizzeranno infatti sapendo che si tratta del primo telefono a montare lo Snapdragon 800 MSM8974AC, l’ultima variante di questo SoC prima dell’arrivo del nuovo Snapdragon 805 e, neanche a farlo apposta, è la più veloce, con ben 2,5 GHz di clock.

LEGGI ANCHEQualcomm presenta lo Snapdragon 805: quad-core a 2,5 GHz con GPU Adreno 420

Il comparto fotografico cattura poi nuovamente la nostra attenzione, con un sensore da 1/2,3” a 16 megapixel e lenti Largan M8 con pixel di 1,34µm; Gionee crede che questo sensore offra il miglior bilanciamento tra risoluzione e dimensione dei pixel, ma ovviamente non possiamo crederle sulla parola. E se la fotocamera sul retro promette scintille, quella anteriore non è da meno, con lo stesso sensore da 8 megapixel di iPhone 5 (peccato che sul modello di Apple fosse sul retro).

Abbiamo poi un sistema a ben 3 microfoni per una migliore qualità vocale in chiamata, ai quali è collegato un apposito co-processore a basso consumo per avere i comandi vocali (ma anche tap e gesture su schermo) a schermo spento, proprio come su Moto X, con il quale condivide anche la forma un po’ bombata del retro, che passa dai 9,5 mm di spessore del punto centrale, ai 6,2 mm vicino ai bordi.

Uniche note un po’ dolenti: l’assenza di slot microSD ed il fatto che la batteria sia da “soli” 2.500 mAh, un valore che ormai appare un po’ stretto per modelli di queste dimensioni.

Il sistema operativo è ovviamente Android, nella sua versione 4.2, personalizzata con quella che Gionee chiama Amigo ROM, che però non è ancora in versione finale e quindi un po’ buggata.

Veniamo infine al dettaglio su disponibilità e prezzo: E7 arriverà in Cina il prossimo 12 dicembre, ma con il “vecchio” Snapdragon 800 a 2,2 GHz, e sarà in vendita nella versione con 16 GB di ROM/2 GB di RAM al costo di 2.699 yuan (circa 440$ o 325€) oppure con 32 GB di ROM/3 GB di RAM per 3.199 yuan (circa 530$ o 385€).

La variante dual-mode LTE, con Snapdragon a 2,5 GHz arriverà nel primo trimestre del prossimo anno, solo nella variante 32 GB/3 GB al costo di 3.499 (circa 570$ o 420€). La parte interessante però è che, per una volta, Gionee afferma che lancerà quest’ultimo modello anche in altri 40 paesi: dall’America Latina, all’Africa, ad EMEA e APAC, quindi speriamo di potervi dare notizia del suo arrivo in Italia in un qualche momento del 2014. Per adesso accontentatevi di video e foto.

Fonte: Engadget
video