youtube

Music Pass: questo il nome del servizio di streaming di video musicali di YouTube?

Nicola Ligas -

Nell’aggiornamento di YouTube di questa mattina sono stati trovati nuovamente segnali del servizio di streaming di video musicali che dovrebbe a breve essere associato al celebre “tubo”, e che sembra sempre più pronto per il debutto, sotto il nome (probabilmente) di Music Pass.

<string name=”music_pass”>Music Pass</string>

<string name=”offline_playback”>Offline playback</string>
<string name=”offline_playback_details”>Take your music everywhere</string>

<string name=”background_listening”>Background listening</string>
<string name=”background_listening_details”>Keep your music playing while using other apps</string>

<string name=”uninterrupted_music”>Uninterrupted music</string>
<string name=”uninterrupted_music_details”>No ads on millions of songs</string>

Le stringhe qui sopra, contenuto all’interno dell’ultimo apk dell’app, suggeriscono ciò che già era nell’aria da tempo: riproduzione offline, musica che continua ad essere riprodotta anche con l’app di YouTube in background, e infine nessuna pubblicità, particolare che sarà ovviamente disponibile a pagamento, come del resto potrebbero esserlo anche le due feature precedenti. Non avendo dettagli sulle tipologie di sottoscrizione che saranno disponibili, ogni ipotesi è valida, al momento.

AndroidPolice sostiene che il riferimento a “milioni di canzoni senza pubblicità” sia un implicito riferimento al fatto che alcune di queste potrebbero averla; sinceramente non concordiamo del tutto: è vero che i diritti per i video musicali sono un’altra cosa rispetto a quelli per le singole canzoni, ma sarebbe anche anomalo avere un servizio solo in parte privo di pubblicità.

LEGGI ANCHEYouTube starebbe preparando il suo servizio di streaming musicale sotto abbonamento & YouTube si aggiorna includendo tracce di un futuro supporto all’audio in background

Ci sono comunque ulteriori indizi sul fatto che la riproduzione di video offline arriverà su YouTube, seppure con la limitazione delle 48 ore da quando selezioneremo un filmato o anche un’intera playlist per la visione in assenza di connessione. Tra i formati supportati sono indicati chiaramente il 720p HD e lo standard 360p, ma non è detto che non ce ne siano altri.

<string name=”pref_offline_category”>Offline</string>
<string name=”pref_offline_quality_title”>Quality</string>
<string name=”pref_offline_network_policy_title”>Add over Wifi only</string>
<string name=”pref_offline_storage_title”>Storage</string>
<string name=”pref_offline_storage_used”>%1$s used</string>
<string name=”pref_offline_storage_free”>%1$s free</string>

<string name=”offline_video_quality_360p”>Standard (360p)</string>
<string name=”offline_video_quality_720p”>HD (720dp)</string>

LEGGI ANCHEEcco come funzioneranno i video offline di YouTube su Android