App-ops

App Ops è ancora presente in Android 4.4, ed è anche più potente: ecco come utilizzarlo

Lorenzo Quiroli -

Si pensava che Android 4.4 avesse rimosso App Ops, il sistema di gestione dei permessi nascosto in Android 4.3, invece esso non solo è ancora presente ma è addirittura più potente di prima.

App Ops (oppure Op. App, in italiano) è stato infatti nascosto a dovere dagli ingegneri di Google non essendo ancora pronto, ma grazie ad una nuova applicazione sarà possibile riutilizzarlo.

La novità forse più importante è il nuovo permesso “Mantieni attivo” nella lista, che, se revocato, impedisce alle app di “risvegliare” il nostro dispositivo mentre l’app è in background (i cosiddetti wakelock); non è il solo però, infatti i nuovi permessi, testimoniati anche da un commit nell’AOSP, sono ben undici:

  • OP_TAKE_MEDIA_BUTTONS
  • OP_TAKE_AUDIO_FOCUS
  • OP_AUDIO_MASTER_VOLUME
  • OP_AUDIO_VOICE_VOLUME
  • OP_AUDIO_RING_VOLUME
  • OP_AUDIO_MEDIA_VOLUME
  • OP_AUDIO_ALARM_VOLUME
  • OP_NOTIFICATION_ALARM_VOLUME
  • OP_AUDIO_BLUETOOTH_VOLUME
  • OP_WAKE_LOCK
  • OP_COARSE_LOCATION

Inoltre, se siete dotati dei permessi di root, potrete utilizzare anche alcune funzioni aggiuntive implementate dallo sviluppatore della app, che aggiunge la ricerca, e in futuro avrà anche la possibilità di revocare alcuni permessi di default. L’app è gratuita e funziona solo su Android 4.3 e 4.4.

Get it on Google Play

Fonte: AndroidPolice