soulcalibur header

Namco Bandai lancia sul Play Store il grande classico dei picchiaduro Soulcalibur

Lorenzo Delli

soulcalibur iconGiornata d’oro per i fan dei picchiaduro: dopo l’arrivo del free-to-play Injustice: Gods Among Us, edito dai NetherRealm Studios (gli stessi degli ultimi Mortal Kombat) che vede protagonisti gli eroi e i cattivi DC Comics, ecco arrivare sul Play Store un grande classico del genere. Se vi ricordate, a inizio settembre, vi annunciammo che la software house nipponica Namco Bandai aveva lanciato proprio su suolo giapponese la versione restaurata e dedicata al settore mobile di Soulcalibur, uno dei picchiaduro più famosi del settore grazie anche al fatto che il primo capitolo della serie permetteva, per la prima volta in un gioco di lotta, di avere libertà di movimento in tre dimensioni e di potersi menare selvaggiamente con armi bianche. A distanza di qualche mese finalmente Namco Bandai ha rilasciato Soulcalibur sul Play Store a livello mondiale. C’è un piccolo “ma“: se date un’occhiata alla pagina relativa al gioco sul Play Store, vedrete che il nome dell’applicativo e la sua descrizione è riportata in lingua giapponese.

I fan del titolo potranno comunque tirare un sospiro di sollievo: la versione di Soulcalibur presente sul Play Store è localizzata nella lingua inglese. Com’era successo in passato con Square Enix, e più in particolare con il rilascio di Chaos Rings 2, anche Namco Bandai ha rilasciato il gioco riportando probabilmente la stessa descrizione che hanno usato per il lancio del gioco nella loro nazione natale. Siamo comunque riusciti a reperire le informazioni chiave relative al titolo. Quattro le modalità di gioco disponibili: Arcade Battle, ovvero la modalità storia classica, Time Attack, ovvero una sfida a tempo, Survival, per mettere alla prova le vostre capacità di sopravvivenza e per finire Extra Survival, una modalità in cui non dovrete subire alcun danno.

soulcalibur (1)

Avrete anche accesso ad una modalità di pratica, per perfezionare le varie mosse disponibili con i personaggi, ed una sezione denominata Museo, dove potrete godervi alcuni degli artwork del titolo. I personaggi giocabili sono ben 19, ognuno caratterizzato dalle proprie mosse riprodotte fedelmente per questo “restauro“. Namco Bandai assicura che il layout dei controlli è rimasto il solito della versione originale. Il titolo è inoltre compatibile con il servizio di Google dedicato ai giochi, Play Games.

Insomma, i nostalgici troveranno pane per i loro denti, e gli appassionati del genere che si avvicinano per la prima volta alla serie potranno farlo con una versione nuova di zecca ideata appositamente per i display touch screen dei nostri dispositivi. Soulcalibur viene venduto da Namco Bandai a 4,92€, un prezzo forse non economico ma l’offerta ludica è di tutto rispetto. Non ci rimane che fornirvi il link al Play Store, il trailer (purtroppo della versione iOS) e alcuni screenshot. Buon divertimento, e fateci sapere nei commenti cosa ne pensate!

Google Play Badge

 

video