SuperSu_1.75

SuperSu si aggiorna alla versione 1.75 con bugfix e modifiche (comprese quelle della beta)

Andrea Bordin -

 A distanza di una settimana, Chainfire sforna un altro aggiornamento per il suo celebre SuperSu, che passa dalla versione 1.69 alla 1.75 (frammezzati da una beta 1.72, di cui incorpora tutti i fix), la maggiorparte delle novità infatti erano appunto presenti nella beta, che si concretizzano principalmente in risoluzioni di problemi inerenti la sicurezza, ovviati sistemando il codice nei punti “deboli”; parte di questo lavoro è stato merito, secondo Chainfire, di una piccola revisione eseguita da Kevin Cernekee.

LEGGI ANCHESuperSU si aggiorna alla 1.69 e risolve due pericolosi exploit

Dopo aver testato questi fix con la beta, e aver sistemato i problemi che essi generevano (principalmente con le ROM di vecchi dispositivi), l’app, con la sua versione 1.75 è pronta per uscire dallo status di beta e vestire quindi i panni dell’ufficialità.

Questo il changelog completo di entrambe le versioni:

Versione 1.75

  • aggiunte icone xxxhdpi
  • risolti i problemi relativi alle ROM sd-ext
  • aggiornati i file delle lingue

Versione 1.72 (beta)

  • risolto il problema di “sopravvivenza” del root dopo l’aggiornamento della ROM dalla build 4.3 alla 4.4
  • sistemate due schede che si bloccavano su dispositivi basati sulle versioni di Android 2.x
  • risolto il problema dello sfarfallio bianco che si presentava con l’utilizzo del tema dark
  • sistemato il problema relativo al reset della lingua (su alcuni firmware)
  • fixato l’upgrade di SuperSu attraverso ClockworkMod senza riavvio
  • aggiunta la procedura di disinstallazione del root mgyun (vroot)
  • aggiunte icone xxhdpi
  • finite le modifiche relative a .has_su_daemon
  • molteplici modifiche di rafforzamento della sicurezza

Google Play Badge

Fonte: Chainfire