ART

Ecco un parziale elenco di compatibilità delle app Android con ART

Nicola Ligas -

Una delle novità (per sviluppatori) di Android 4.4 KitKat è stata l’introduzione di ART, acronimo di Android Runtime, ovvero un nuovo modo di eseguire le nostre app, che non vengono più interpretate come con l’attuale Dalvik virtual machine, ma compilate in codice nativo al momento dell’installazione.

LEGGI ANCHEAndroid 4.4, ART e JIT: cos’è cambiato?

Senza voler scendere troppo nel dettaglio di quanto ciò influenzi o meno le prestazioni, attualmente è difficile dare un parere univoco in merito all’adozione di ART: alcune app esibiscono considerevoli aumenti di performance, mentre altre, in particolare quelle che richiedono notevole intervento da parte della GPU, hanno dei cali più o meno rilevanti; ma soprattutto, ci sono diverse applicazioni che proprio non funzionano.

Abilitare o meno l’uso di ART è semplice, e richiede solo di selezionarlo tra le opzioni per sviluppatori in Android 4.4, il problema è che per riavviare il sistema col nuovo runtime ci vorrà diverso tempo, tanto quante più sono le app che avete installato, perché per ciascuna di esse dovranno essere generati dei nuovi file (OAT) specifici per ART. Non è insomma inusuale che per fare il cambio Dalvik-ART possa volerci un quarto d’ora o più, e se poi ci trovassimo con alcune app per noi “vitali” non funzionanti, sarebbe stato solo uno spreco di tempo.

Ecco quindi che vi suggeriamo di dare uno sguardo preliminare a questo sito, con un elenco delle app compatibili o meno con ART: si tratta ovviamente di una lista assai parziale, basata su popolarità (es. WhatsApp non parte nemmeno) e segnalazioni degli utenti. Ovviamente potrete a vostra volta contribuire a rendere la lista il più esaustiva possibile, in modo che sia utile a più utenti possibile.

Vi ricordiamo comunque che ART è ancora un work in progress, e anche nel caso in cui tutte le vostre app funzionassero, non è detto che notiate abissali differenze rispetto alla Dalvik, non in questo stadio dello sviluppo almeno. In ogni caso, ART sembra essere il futuro, e pertanto ci attendiamo grandi cose da lui quando sarà ufficialmente introdotto in una prossima versione di Android: le speranze sono in un aumento in termini di prestazioni che non si vedeva dai tempi dell’introduzione del compilatore JIT, con il passaggio da Eclair a Froyo, ma avremo modo di riparlarne a tempo debito.

Via: XDA