kitkat fumetto

Android 4.4 KitKat ufficiale: ottimizzato per dispositivi con 512 MB di RAM, ma non sarà aggiornato il Galaxy Nexus

Nicola Ligas -

In molti si sono al lungo interrogati circa la sua veridicità o meno, eppure Android 4.4 KitKat è ora reale, in barba a qualsiasi previsione risalente a prima dell’annuncio di Sundar Pichai. Ma cosa ha portato di davvero nuovo questa attesissima versione di Android?

  • Nuovo launcher: la NavBar e la status bar sono trasparenti, in modo da poter sfruttare tutto lo spazio a disposizione su schermo; l’app drawer è privo della scheda widget, che ora si inseriscono con una schermata simile a quella presente in passato, ma richiamata tramite pressione prolungata sulla home.
  • Full Screen completo: NavBar e status bar scompaiono del tutto e sono riattivabili con uno swipe durante i giochi o la visione di film o ancora la lettura di libri
  • Hangouts diventa il client ufficiale per gli SMS (ed MMS)
  • Nuovo dialer, che consente di cercare non solo tra i contatti ma anche tra i numeri dei posti vicini a noi o anche negli account Google Apps. Inoltre, quando riceveremo una chiamata da un numero non presente in rubrica, il dialer lo cercherà automaticamente tra quelli elencati qui sopra.
  • Aggiunto lo screen recording, ovvero la possibilità di catturare video di ciò che avviene sul nostro smartphone e salvarlo in MP4
  • Aggiunto il supporto nativo alla stampa di foto, documenti e pagine web verso Google Cloud Print, HP ePrint, e altre stampanti compatibili.
  • Semplificato lo switch tra launcher, con una voce apposita dedicata alla Home nelle impostazioni.
  • Aggiunte le emoji alla tastiera di Google
  • Ridisegnata l’app Download con opzioni per l’ordinamento e la visualizzazione
  • Potenziata la gestione dei file: da app quali Quickoffice (e altre), è possibile aprire e salvare file su Google Drive o su altri servizi di cloud storage (o sul proprio dispositivo).
  • Come già detto stamani, è stato aggiunto il supporto Bluetooth MAP e quello per gli infrarossi (sui modelli che lo includono) per trasformare Android in un telecomando. Inoltre è stato incluso il tap & pay NFC e potenziato il servizio per gli sviluppatori.
  • Android 4.4 funziona anche come contapassi e in generale è stato migliorato il riconoscimento dell’attività
  • Possiamo spostarci di posizione in musica e film dal lock screen con una pressione prolungata sul tasto play
  • Nuovo tile dedicato alla posizione
  • Riproduzione audio a basso consumo di batteria
  • Aggiornata l’app Email, con cartelle annidate, foto dei contatti e migliore navigazione.
  • Ottimizzazione per dispositivi con meno memoria (512 MB)
  • Comandi vocali sempre attivi (su Nexus 5 senz’altro, da verificare su altri dispositivi), attivabili con “Ok Google”.
  • Android 4.4, KitKat sarà disponibile nelle prossime settimane su Nexus 4, 7 (si suppone sia 2012 che 2013), 10, e su Samsung Galaxy S4 e HTC One Google Play edition. Google ha già esplicitamente detto che Galaxy Nexus non sarà aggiornato, perché cade al di fuori dei 18 mesi di aggiornamenti garantiti.

In attesa di provarlo con mano, vi lasciamo al brevissimo hands-on realizzato dai colleghi di The Verge.

video