OculusRift1

Oculus Rift: l’HMD per i videogiochi arriverà ufficialmente anche su Android (e non su iOS)

Lorenzo Delli -

Oculus Rift viene definito come un head-mounted display (ovvero un display da montare direttamente “in testa”), o HMD, di realtà virtuale con un ampio campo di visuale. In sostanza si tratta di un display da 7 pollici, incastonato in un dispositivo che vi permetterà di immergervi completamente nel videogioco che state utilizzando. Molto probabilmente ne avrete già sentito parlare, anche perché la società Oculus VR è riuscita a farsi finanziare su Kickstarter con quasi 2,5 milioni di dollari, assumendo anche tra le proprie file un certo John Carmack (forse id Software, Doom e Quake vi dicono qualcosa) e riuscendo a racimolare altri 14 milioni di fondi per portare a termine un progetto che è sicuramente tra i più ambiziosi dell’ultimo anno. Ma perché ve ne stiamo parlando su AndroidWorld?

Perché i ragazzi di Oculus VR e lo stesso John Carmack, che nella società riveste il titolo di Chief Technology Officer, hanno intravisto il potenziale del settore mobile per quanto riguarda il mondo videoludico: sin da subito hanno espresso l’intenzione di portare Oculus anche in mobile, ma nelle ultime ore tale intenzione si è concretizzata non solo annunciando appunto una versione dell’HMD per smartphone e tablet, ma addirittura affermando che Oculus Rift arriverà prima su PC e su Android, tralasciando per il momento iOS (alcune fonti escludono completamente il lancio per la piattaforma di Apple). In un’intervista con Engadget, Carmack aveva addirittura ipotizzatoa head-mounted display that probably runs Android, as a standalone system, that has a system-on-a-chip that’s basically like what you have in mobile phones.“, ovvero una versione di Oculus con Android a bordo e con il proprio SoC su cui fare affidamento.

oculus-rift-ifixit

La versione dedicata al mobile, o meglio ad Android, viste le affermazioni della società, non sarà uguale alla versione che sarà disponibile per PC. Dalla prime indiscrezioni pare che i due HMD arriveranno contemporaneamente sul mercato, ma quella dedicata ad Android sarà più leggera e compatta, e pare addirittura che andrà a sfruttare la capacità di calcolo del dispositivo mobile a cui farà affidamento, in modo da risultare anche più economica rispetto alla controparte PC. A proposito del display da 7 pollici che monterà Oculus Rift non possiamo riportare dati precisi: il primo prototipo ne montava uno da 5,6, poi si è optato per un LCD da 7 pollici con risoluzione pari a 1280×800 (640×800 per occhio) ma pare che la versione commerciale potrà contare invece su uno schermo con risoluzione full HD. Non si sa però quale display potrebbe montare la versione dedicata alla nostra piattaforma.

Difficile spiegare a parole quali possono essere i vantaggi offerti da un tale dispositivo: immersione completa, nuovi tipi di controlli e molto altro potranno offrire agli sviluppatori di giochi nuovi sistemi di intrattenimento e di coinvolgimento del giocatore. Per darvi un’idea del funzionamento di Oculus Rift potete dare un’occhiata al lungo video che vi proponiamo qui sotto, dove il dispositivo viene testato con Team Fortress 2. Cosa ne pensate? Vi attirerebbe una simile periferica per giocare con il vostro smartphone?

video