Galaxy Gear finale

Samsung Galaxy Gear: molti clienti insoddisfatti negli USA, ma da oggi aumenta la compatibilità

Emanuele Cisotti

Galaxy Gear è sicuramente un accessorio “sfizioso”, specialmente se considerato il momento storico tecnologico in cui siamo, ovvero quello dell’avvento degli smartwatch, novità quasi assoluta del panorama mondiale. E’ facile pensare quindi che questo tipo di dispositvi sarà in qualche modo un successo per il mercato natalizio. Qualcosa però sembra non star andando per il verso giusto per Samsung Galaxy Gear.

Negli Stati Uniti infatti sembra si stia registrando un tasso di restituzione presso Best Buy (un po’ un Mediaworld di oltreoceano), questo a giudicare da un documento congiunto con Samsung, trapelato di recente. Il tasso di restituzione è di ben il 30%, un valore altissimo che raramente si è registrato nella storia dell’elettronica. Samsung chiede quindi ai dipendenti di Best Buy di indagare sul motivo dell’insoddisfazione al momento della restituzione.

Samsung annuncia aggiornamenti per la compatibilità con Galaxy Gear

Resta il fatto che trattandosi di un tasso così alto, l’unico motivo che possiamo supporre è alla bassa compatibilità del dispositivo con i vari smartphone (per la precisione per ora solo Galaxy Note 3).

Proprio oggi però Samsung, negli Stati Uniti annuncia l’inizio dell’aggiornamento ufficiale ad Android 4.3 per Galaxy S III, Galaxy S4 e Galaxy Note II, andando quindi ad aumentare la compatibilità. Basterà questo a contrastare questo piccolo fallimento?

Leggi anche: Spot Galaxy Note 3 e Galaxy Gear

Fonte: Ars Technica
Samsung Galaxy Gear

Samsung Galaxy Gear

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00