battlefield android header

EA al lavoro su una versione mobile di Battlefield, parola del presidente di EA Labels Frank Gibeau

Lorenzo Delli

Oramai dovremmo aver imparato che quando si parla di piattaforma mobile in generale la maggior parte dei produttori tende inspiegabilmente a ignorare Android. Potrebbe essere questo il caso dei futuri giochi LEGO Star Wars, anche se, come abbiamo scritto nell’articolo relativo, il fatto che sia Disney ad occuparsene fa propendere la bilancia anche in favore del robottino verde. In questo caso però non dovremmo avere grossi dubbi, visto che Electronic Arts, anche se con un po’ di ritardo, tende sempre a portare i suoi titoli dedicati al settore mobile anche sulla nostra piattaforma. Il nome Frank Gibeau forse vi ricorda qualcosa: oltre ad essere il presidente di EA Labels, nonché il nuovo capo della divisione sviluppo per il mobile, è la stessa persona che si fece sfuggire durante una conferenza interna qualcosa a riguardo di un ipotetico pagamento di Apple per ritardare l’arrivo di Plants vs. Zombies 2 su Android.

Sta di fatto che proprio Gibeau, durante un’intervista col New York Times, ha rivelato che EA è al lavoro su una versione mobile di Battlefieldhigh-end and high-performance“. Non è la prima volta che Electronic Arts introduce in mobile i brand di maggiore successo: Dead Space, Mass Effect Infiltrator e FIFA 14 sono solo alcuni degli esempi che possiamo fare. Un buon FPS (first person shooter) manca però alla collezione di titoli editi da EA in mobile, ed era quindi ovvio aspettarsi lo sfruttamento del brand relativo allo sparatutto in prima persona più famoso della software house.

We are working on a mobile game of Battlefield that will be high-end and high performance. It’s our bet that we can successfully pull that off. But we’re embarking on something no one has ever done before — to get these games to inter-operate between platforms. Will it work? It already has in some cases. Will it work for all franchises? Not all franchises will make the transition. Battlefield might be a little harder.

Gameloft quindi avrà forse a che fare per la prima volta con un degno rivale: l’attesa per Modern Combat 5 si è purtroppo prolungata, visto che la software house francese ha intenzione di rilasciare un prodotto completo sotto ogni punto di vista. Vediamo se EA, o Madfinger Games con Dead Trigger 2 (che uscirà domani!), riuscirà a sfornare un FPS migliore di quelli di casa Gameloft nell’immediato futuro.

Via: PolygonFonte: The New York Times
EA