dungeon keeper header

EA lancia un altro titolo in beta privata: questa volta è il turno di Dungeon Keeper

Lorenzo Delli -

dungeon keeper ea iconaA quanto pare EA Games ha oramai preso l’abitudine a sfruttare il Play Store per lanciare i propri titoli in beta privata. Dopo Heroes of Dragon Age e dopo l’attesissimo Plants vs. Zombies 2, ancora non disponibili per il download, questa volta è il turno di Dungeon Keeper, rivisitazione di uno dei grandi classici della storia dei videogame. Il titolo da cui trae ispirazione uscì infatti nel 1997 a opera di Bullfrog Production e del buon Peter Molyneux: si trattava di uno strategico/gestionale  in cui il giocatore impersonava un onnipresente signore del male intento ad amministrare il proprio dungeon, scavando cunicoli e realizzando apposite stanze, come dormitori per i mostri, stoccaggio di tesori, sale torture e molto altro. EA Games e i Mythic Studio hanno annunciato la nuova versione di Dungeon Keeper questo agosto, promettendone l’arrivo entro la fine dell’anno. Sta di fatto che il gioco ha fatto la sua comparsa sul Play Store, rassicurandoci quindi a riguardo del suo arrivo su Android.

Purtroppo però si tratta di una beta privata, e stavolta EA ha deciso di inserire il prefisso [BETA] in modo che gli utenti non rimangano delusi come è stato nel caso di Plants vs. Zombies 2 e Heroes of Dragon Age. La scheda sul Play Store riporta già una breve descrizione in italiano:

Crea il covo sotterraneo perfetto con il tuo tablet o smartphone Android ed evoca forze diaboliche pronte a servirti. Dai Troll ai Demoni biliosi, dalle Padrone agli Stregoni: schiera il tuo esercito di cattivoni e scatena gli attacchi speciali per annientare i rivali. Cosa stai aspettando, Custode? Gioca con il titolo più diabolicamente divertente di Google Play!

Senza dubbio il titolo è già pronto per il suo debutto, ma visto che questa nuova versione conterrà acquisti in-app (ebbene sì, si tratta di un titolo free-to-play) e anche una componente di gioco multiplayer (simile probabilmente ai classici gestionali come Clash of Clans), è molto probabile che le due software house coinvolte vogliano essere sicure al 100% del funzionamento del titolo. Non ci rimane che goderci alcuni screenshot e un video di ben 40 minuti relativi proprio al gameplay iniziale del titolo. Vi lasciamo anche con il link, nel caso voleste tenere d’occhio il gioco.

Google Play Badge

EAvideo