diario

Diaro: i vostri segreti al sicuro nel vostro dispositivo

Erika Gherardi

Ormai già lo sapete: il diario cartaceo è un po’ fuori moda. Occupa spazio, non è proprio il top della sicurezza e in un mondo che va avanti per immagini dover aggiungere foto in un quaderno è una spesa in più, oltre che che una perdita di tempo. E quindi? Quindi è ora di affidarsi a qualcosa di compatto, semplice e in linea con la filosofia contemporanea: praticamente un diario digitale. Dì alternative ce ne sono tante sul Play Store e anche piuttosto originali, ma se state cercando qualcosa di più tradizionale allora Diaro potrebbe fare al caso vostro.

Il software fa esattamente quello che vi aspettate: vi permette di inserire giorno dopo giorno tutto ciò che vi succede o che volete fissare nero su bianco per non dimenticarlo. Per aggiungere una nuova pagina basterà tappare sul + et voilà! Ora non vi rimane che scrivere quello ciò che vi è accaduto e indicare un titolo; ovviamente avrete anche la possibilità di inserire immagini, la posizione geografica e una categoria. A vostra disposizione ne avrete 5, ma naturalmente niente vi vieta di crearne delle nuove, cosa che potete fare anche con i tag. Non mancano infine la possibilità di modificare la data, di condividere la nota o di annullare l’ultima azione compiuta, così se fate danni cancellando tutto potete sempre rimediare.

Tutte le pagine scritte saranno disponibili nella schermata principale, ordinabili come lista oppure visualizzabili sotto forma di calendario. Se poi state cercando qualcosa in particolare potete affidarvi alla ricerca o eseguire un semplice swype per dare un’occhiata alla lista di categorie e tag che fungeranno da filtro.

Per quanta riguarda le impostazioni avete l’imbarazzo della scelta: ci sono quelle dedicate alla sincronizzazione, quelle che riguardano l’aspetto del software e quelle generali, che comprendono la possibilità di attivare le notifiche giornaliere per ricordarvi che è ora di scrivere.

Sì, abbiamo parlato di sync, ma non illudetevi perché per attivarlo e godere della sincronizzazione tramite Dropbox tra la versione mobile e quella web dovrete investire nella versione a pagamento. Diaro Pro costa quasi 4 euro, ma aggiunge, oltre al già citato sync, l’import/export su cloud, un widget, l’esportazione in formato .pdf, il supporto prioritario in caso di problemi e l’eliminazione della pubblicità. Niente male, anche se il costo ci è parso un po’ eccessivo considerando l’agguerrita concorrenza.


Get it on Google Play