chromecast

Amazon ammette che la vendita di Chromecast fuori dagli USA è stata un errore (e intanto la card arriva su Google Now)

Nicola Ligas

Quando, un paio di giorni fa, Amazon.com ha reso disponibile la spedizione internazionale di Chromecast, il sito è stato letteralmente preso d’assalto, tanto che già nella serata di martedì non era più possibile ordinare la pennina di Google.

Non si trattava di un disservizio però, bensì di una marcia indietro da parte di Amazon, che a quanto pare aveva aperto il canale internazionale per errore, come spiegato dal colosso stesso in una lettera inviata agli acquirenti della prima ora:

We’re writing about Google Chromecast HDMI Streaming Media Player. We recently learned of an error that allowed this item to be available to ship to international addresses. Unfortunately, this item is not currently intended for use outside of the United States. Outside of the United States, all of the functionality of this item may not be available and the manufacturer’s warranty is void. We’re sorry for any inconvenience this causes.

You don’t need to take any action if you still want to receive the item. If your order hasn’t shipped yet, you can cancel it by going to Your Account and clicking the “Your Orders” button:

http://www.amazon.com/your-account

If your order has shipped and you would like to return the item, you’ll find return instructions at the link below. We’ll refund you in full, including the return shipping costs.

http://www.amazon.com/returns

We hope to see you again soon.

Sincerely,
Customer Service Department
Amazon.com

In poche parole Amazon afferma non solo che Chromecast non è inteso per il mercato internazionale, ma che la garanzia del produttore non vale al di fuori degli USA. Chi riceverà la propria pennina potrà anche scegliere di restituirla ad Amazon, che rimborserà poi l’intero costo dell’operazione, spedizione inclusa.

Si è trattato insomma di un errore bello grosso, che riduce ulteriormente le speranze di vedere a breve Chromecast disponibile ufficialmente sul mercato internazionale, a meno di ripensamenti da parte di Google (che non vediamo molto probabili).

card amazon google nowRingraziando Dante Cheda per la segnalazione e la email, riportiamo anche uno screenshot apparso su Google Now sempre allo stesso lettore.

Sono personalmente utilizzatore saltuario di Amazon, ma finora non ho mai ricevuto avvisi sull’assistente di Google collegati alle email ricevute sugli acquisti effettuati (funzione che invece negli USA è attiva da tempo).

C’è da notare che il firmware non è stock (CM 10.2), il che non dovrebbe cambiare assolutamente nulla, e l’interfaccia in italiano, quindi in pratica quella che usiamo tutti noi.

Le sole spiegazioni che mi vengono in mente sono due: o la cosa funziona solo con acquisti da Amazon.com (in generale azzarderei da store USA), cosa che in effetti non faccio da un pezzo (chiedo quindi agli altri lettori che avessero acquistato Chromecast se fosse comparsa la stessa card sui loro dispositivi); oppure la card è correlata alla posizione geografica, perché Dante vive in Svizzera; anche se non vedo troppi motivi per cui nel vicino paese dovrebbe essere presente e da noi no, specialmente a parità di lingua del sistema.

Speriamo comunque che una maggiore interazione tra Gmail e Google Now arrivi presto, per biglietti, prenotazioni e quant’altro: in fondo che assistente è se non ti ricorda quando arrivano i tuoi acquisti?