gk20th-logo-with-talisman

Gabriel Knight: Sins of the Fathers 20th anniversary edition in arrivo su Android nel 2014

Lorenzo Delli

Gabriel Knight è una famosa avventura grafica nata negli anni ’90 da un’idea di Jane Jensen, il cui primo capitolo venne rilasciato nel 1993 dall’allora gloriosa software house Sierra. A distanza di 20 anni è lo stesso Jensens a cedere la licenza e a rimettersi a lavoro, dopo aver lasciato Sierra nel 1999, proprio su quello che fu il primo capitolo della serie: Gabriel Knight: Sins of the Fathers. E per rispondere alla vostra domanda: sì, il remake del gioco arriverà anche sui tablet Android! Ma chi è Gabriel Knight: si tratta di un Schattenjäger (tradotto, shadow hunter), impegnato, nei tre giochi che lo vendono protagonista, in avventura paranormali, conosciute nel settore per la ricchezza e la maturità della storyline che lo vede protagonista. A suo tempo, il titolo raccolse una gran quantità di premi (Best of E3, Best Story, Adventure Game of the Year e molti altri) e l’idea di poterci rigiocare, o giocarci per la prima volta, sui nostri tablet non può altro che farci piacere.

Pensate che Jensen ha fondato nel 2012 una software house con Robert Holmes, il creatore della colonna sonora del Gabriel Knight originale, denominata Pinkerton Road. I due hanno anche di recente avviato con successo un progetto tramite Kickstarter, e si tratta sempre di un’avventura grafica intitolata Moebius (arriverà anche su Android?).Il remake dell’avventura che vede protagonista Gabriel presenterà la stessa storyline e gli stessi puzzle da risolvere della versione del 1993. Le novità riguarderanno la grafica del gioco, che è stata completamente rinnovata, così come la colonna sonora rimasterizzata per l’occasione proprio da Holmes.

In 1993, a rash of ritual voodoo murders took place in the swamps and back alleys of New Orleans. With local police baffled, only one man was equipped to solve the case: Gabriel Knight, owner of a French Quarter bookstore, struggling novelist, and an unwitting descendent in a long line of shadow-hunting Schattenjägers.

gk1-original-jacksonsq gk20th-gabriel-in-jackson-square

Potete osservare le differenze tra lo stile grafico del ’93 e quello attuale: c’è da dire che forse i vecchi fan della serie avrebbero preferito rigiocare con l’interfaccia e la grafica originale, ma non è da escludersi che gli sviluppatori optino per inserire nel gioco anche lo stile grafico della vecchia versione, un po’ come è successo per Monkey Island per iOS. Al momento abbiamo a disposizione solo alcuni screenshot, ma nessuna data probabile (solo un periodo, prima metà del 2014) e nessun eventuale costo di lancio. Gabriel Knight, almeno da quanto si evince dal primo comunicato stampa, sarà dedicato esclusivamente ai tablet. Consoliamoci quindi con la galleria di immagini della nuova versione, che sembra vantare sfondi disegnati a mano di pregevole fattura.