LG G2 10

LG G2: focus utilizzo tasti posteriori

Emanuele Cisotti

Inutile dire che l’aver posizionato tutti i tasti fisici di LG G2 sul dorso posteriore del telefono è sicuramente uno dei fattori che rendono lo smartphone più interessante. LG insiste sul fatto che questa scelta sia totalmente a favore dell’utente, che si trova spesso a tenere la mano con le dita poggiate in quell’area. A molti utenti è però salito il dubbio che così potesse non essere, come qualsiasi scelta un po’ più azzardata dei costruttori.

Abbiamo testato a fondo G2 (la recensione nei prossimi giorni) e abbiamo voluto realizzare un focus per snellire il test finale, su questa funzione. Il risultato dell’utilizzo è stato che l’adattamento alla pressione dei tasti posti posteriormente è molto rapido (e ci troveremo poi a premerli anche sugli altri smartphone), ma non ci sentiamo di aver guadagnato particolare comodità nell’utilizzo. Il design senza bottoni può piacere per pulizia, ma la funzione di risveglio con doppio tap, come mostrato nel video, non si è dimostrata impeccabile come avremmo voluto.

video