glassware-_0003_KitchMe

Google apre Glass alle app di terze parti

Nicola Ligas

Google accelera la spinta sui suoi Glass con un passo molto importante: l’apertura ufficale di MyGlass, e quindi degli occhiali stessi, ad app di terze parti (comunemente dette “Glassware”). In particolare sono già disponibili applicazioni da SportsYapper, Fancy, Mashable, KitchMe e Thuuz.

Tutte queste app sono state approvate dal nuovo Glassware Review Process che è ora aperto a tutti i proprietari degli occhiali di Google, che potranno già inviare le proprie applicazioni per essere prima approvate per la pubblicazione.

Se per caso ci fosse qualche sviluppatore interessato, o anche solo curioso, in ascolto, troverà maggiori dettagli nella pagina pagina degli sviluppatori; ovviamente ci sono delle regole base a cui ciascuna app deve attenersi, sia a livello grafico che di contenuti, o non sarà presa in considerazione. È chiaro che il numero di app per Glass non può nemmeno lontanamente essere paragonato a quello di Android, ma ammettiamo che ci farebbe piacere vedere una simile attenzione al particolare applicata anche al Play Store: avremmo senz’altro app più “moderne” e meno bloatware.

Fonte: Glass