Schermata 2013-10-04 alle 09.05.12

E fu così che arrivò davvero il primo trimestre in rosso di HTC

Nicola Ligas -

Impossibile dire che la cosa non fosse annunciata, visto che l’ipotesi era ventilata già da luglio, e di certo nulla di quello che è successo dopo (dipendenti indagati per frode e spionaggiolicenziamenti, carenze di magazzino) ha contribuito a sminuirla: HTC segna il suo primo trimestre in rosso (Q3 2013), come evidenzia il grafico di apertura, che dipinge il triste quadro di un’azienda che appena due anni fa riportava tutt’altro bilancio.

Tramutando il tutto in cifre, la perdita netta ammonta a 2,97 miliardi di nuovi dollari taiwanesi (poco più di 74 milioni di Euro) a fronte di entrate per 47,05 miliardi di nuovi dollari taiwanesi (poco più di 1,1 miliardi di Euro). La perdita operativa ammonta a 3,50 miliardi di nuovi dollari taiwanesi (circa 87 milioni di Euro).

È quindi ormai facile constatare che le vendite di One non sono andate bene come previsto, anche se al momento non si sente parlare di conseguenze per la dirigenza in generale, e per il CEO Peter Chou in particolare. Vedremo come chiuderanno i conti alla fine dell’anno, ma al momento, voci su HTC One Max a parte, l’azienda non sembra nemmeno avere particolari frecce al proprio arco per risollevarsi da quello che è il suo primo trimestre rosso di sempre.

P.S. ma che fine ha fatto la campagna pubblicitaria con Robert Downey Jr.? LG riesce a far ridere il mondo con un pollo, e HTC sta sprecando uno degli attori holliwoodiani più sulla cresta dell’onda: se non è un sintomo questo…

Via: The VergeFonte: HTC