Converted_file_d81aa8ea

App UI Designer: dai creatori di AIDE un editor WYSIWYG per i layout delle nostre app Android

Roberto Orgiu

Abbiamo già parlato di AIDE, l’ambiente di sviluppo per Android che ci permette di creare programmi sul dispositivo stesso, ma quella di oggi, seppur strettamente correlata ed integrata a questo ambiente di sviluppo, è un’applicazione a parte.

App UI Designer è infatti un’app a sé stante, disponibile a poco meno di 2€ sul Play Store di Google, ma siamo sicuri che valga ognuno dei centesimi richiesti: grazie a questa nuova applicazione e ad un minimo di conoscenza della programmazione su Android (quest’ultima è indispensabile per poter usare al meglio App UI Designer) la creazione del layout perfetto per i nostri progetti sarà infatti questione di pochi tap.

L’interfaccia in stile Holo è davvero semplice e intuitiva (persino più di quella di Android Studio, a nostro avviso), il rendering è istantaneo e l’aggiunta delle proprietà avviene in maniera rapidissima: basta infatti un semplice tap per aprire il menu contestuale e scegliere l’operazione che ci interessa, con un’ampia scelta, dall’inserimento di nuovi elementi fino alla modifica della proprietà più recondita.

Oltre alle opzioni di configurazione del layout (che tra le altre cose può anche essere impostato sia Holo che Holo.Light), è possibile esportare il file XML, incollare del codice XML dagli appunti o copiare nella clipboard quelli che abbiamo creato, con la possibilità di utilizzare AIDE per la modifica del codice di markup in maniera del tutto trasparente (a patto di averlo installato).

Nonostante sia una prima release, quest’applicazione funziona davvero bene, anche se qualche piccola limitazione di gioventù esiste: non è possibile rinominare i layout radice, che verranno nominati automaticamente in maniera progressiva a partire da layout1.xml e non sono disponibili tutti i tipi di layout, come ad esempio il DrawerLayout introdotto recentemente da Google. Abbiamo già raggiunto gli sviluppatori e ci hanno confermato che stanno lavorando sodo per arginare queste piccole mancanze (nulla ci vieta di rinominare il file in un secondo momento, anche se forse è un po’ più complesso implementare la progettazione di un DrawerLayout, ma siamo sicuri che anche questa funzione verrà aggiunta in un prossimo rilascio).

Se non siete convinti di questo software, fate un salto oltre lo stacco e ammiratelo all’opera nel video rilasciato dagli sviluppatori e, se volete il nostro parere, vi consigliamo caldamente di dare una chance a questo team, che in passato non ci ha deluso e ha anzi prodotto un IDE ai livelli di Eclipse o IntelliJ IDEA che, con questo nuovo pezzettino, va a completare il puzzle dello sviluppo per Android su Android.

Google Play Badge

 

Fonte: AIDE