warp

Warp: le personalizzazioni della ROM Paranoid Android [Root]

Andrea Bordin -

Eccoci alla seconda puntata della nuova rubrica dedicata alla personalizzazione dei dispositivi Android. Come promesso parleremo anche di customizzazioni che necessitano dei permessi di root, così dopo una prima puntata in cui i passaggi potevano essere svolti da tutti, oggi vi mostriamo qualcosa per chi ha il root, anzi di più: per chi cambia ROM.

Ogni custom ROM ha sicuramente i propri punti di forza e i suoi talloni d’Achille ma, visto che molti di voi si pongono la domanda: “Perché dovrei passare ad una ROM modificata? Che cosa mi dà in più?cercheremo di rispondervi, almeno dal punto di vista della nostra rubrica, ossia la personalizzazione.

Paranoid Android

All’interno del menu Impostazioni della ROM Paranoid Android è presente la voce Customization, rendendo semplice la scelta su cosa concentrare il focus di questa rubrica. Il menu (anche nella lingua italiana non è stato tradotto e riporta tutte le descrizioni in lingua inglese, ma siamo convinti che non sia un problema per voi) è composto dalle seguenti voci:

  • HALO
  • Hybrid Properties
  • Lock Screen
  • PIE Controls
  • Toolbars
  • Themes

HALO

Se non lo conoscete, probabilmente ne avrete almeno sentito parlare: HALO è un sistema di notifiche flottanti sullo stile delle Chat Heads di Facebook, che a differenze di queste ultime, vi potranno notificare qualsiasi evento del vostro smartphone (dai messaggi, alle e-mail, ai messaggi di sistema, etc..) con un balloon che vi comunicherà sia la tipologia della notifica sia il numero, attraverso un piccolo contatore.

Personalizzazione2_2

Sarà possibile quindi impostare una whitelist (o viceversa una blacklist) di app che potranno o meno generare notifiche mediante HALO, impostare la grandezza del balloon, le modalità in cui appare e scompare, il testo annesso e il conteggio delle notifiche da visualizzare; insomma possiamo modulare ogni aspetto di questo sistema di notifiche flottanti, settandolo in maniera che non sia troppo invasivo.

Personalizzazione2_4

Personalizzazione2_5

Hybrid Properties

All’interno di questa voce potremo selezionare vari tipi di interfacce, dalla stock, alla phablet fino ad altre tre interfacce per tablet; tra loro cambia la disposizione degli elementi dell’interfaccia grafica e le dimensioni in dpi.

Personalizzazione2_6     Personalizzazione2_7

È altresì presente la voce PA Colors, che ci permette di avere le icone della barra di stato della stessa tonalità dell’app in uso.

Personalizzazione2_8

Personalizzazione2_9

Lock Screen

Sulla Lock screen non è che ci sia moltissimo da dire di solito, eppure la Paranoid Android riesce a dare anche qui un piccolo valore aggiunto, questi i settaggi:

Personalizzazione2_10

Come di consueto si può impostare uno sfondo ad hoc per la schermata di blocco, inserire dei widget e scorciatoie, che sbloccando ci permettono di aprire direttamente l’app desiderata (se impostata), ma permette inoltre di avere una schermata di blocco orizzontale e permette inoltre il See through, ossia il “vedere attraverso”, queste ultime impostazioni possono essere riassunte da quest’immagine:

Personalizzazione2_11

PIE Controls

I controlli a torta (PIE) sono una delle caratteristiche contraddistinguenti delle ROM Paranoid, caratteristica che è stata copiata per essere utilizzata anche in altre ROM.

Personalizzazione2_12

Fra le varie potremo scegliere su quale dei quattro lati fare apparire PIE, lo stile dello stesso, la grandezza e altre piccole impostazioni, va da sé che i controlli a torta hanno maggior senso sui dispositivi dotati di navbar, e quindi in assenza di tasti hardware o soft-touch. PIE, per chi non l’avesse mai visto, si presenta così:

Personalizzazione2_13     Personalizzazione2_14

Toolbars

La sezione toolbars non lascia adito a dubbi su cosa si vada a personalizzare, chiaramente parliamo della barra di stato:

Personalizzazione2_15     Personalizzazione2_16

Oltre a scegliere quale elementi mostrare o meno abbiamo la possibilità di scegliere la “circle battery” ossia la modalità di visualizzazione dell’icona di stato della batteria, con un cerchio contenente la percentuale di carica eil conteggio delle notifiche. Risulta interessante la sottosezione Quick settings panel, dove possiamo personalizzare ulteriormente la schermata delle “impostazioni rapide” appunto con le relative impostazioni dei tiles.

Personalizzazione2_17

Personalizzazione2_18

Themes

Questa probabilmente è l’opzione meno interessante, visto che esiste anche nelle altre ROM, permette di cambiare il tema grafico della ROM, ma come abbiamo visto la volta scorsa, abbiamo comunque la possibilità di andare ad intervenire sui singoli componenti, andando a creare modularmente la grafica come noi la preferiamo.

Personalizzazione2_19

Di default abbiamo solo questo tema, ma in giro nella rete ne possiamo trovare diversi, vi segnaliamo questo thread su XDA, che oltre a icone, wallpapers e banner creati appositamente per la Paranoid Android vi propone anche temi e mod dedicati a questa custom ROM.

tema paranoid darkness

Se qualcuno di voi fosse curioso di sapere  qualcosa di più circa la grafica che avete intravisto in questo articolo, eccovi serviti:

2Flat2Flat (Icon Pack)

 

 

Google Play Badge

 

 

 

Circular Emotions

Circular Emotions (Widget)

 

 

Google Play Badge

 

 

Come l’altra volta vi ribadiamo il nostro interesse alle vostre osservazioni in merito, e ai vostri suggerimenti che intanto leggiamo e che potrebbero diventare spunti per i prossimi articoli della rubrica.