Schermata 2013-10-03 alle 14.50.37

Google ci invita ad usare la verifica in due passaggi, per una maggior sicurezza del nostro account

Nicola Ligas

La verifica in due passaggi, tramite Google Authenticator, non è certo una novità, ma a quanto pare a Mountain View ci tengono a ribadirla, grazie ad un post sul social network di casa, che ci rimanda alla pagina di presentazione del servizio.

Le istruzioni sono semplici e in italiano, pertanto speriamo di fare comunque cosa gradita nel segnalarlo a nostra volta a tutti coloro che non lo conoscessero ancora: si tratta in pratica di un sistema che invia un codice via SMS, telefonata o app per Android, dopo l’inserimento della nostra regolare password nella schermata di login di Google; senza questo codice non sarà possibile procedere oltre, anche se la password risultasse corretta.

Probabilmente non significa nulla, ma non possiamo fare a meno di pensare che nello screenshot di Android 4.4 trapelato qualche giorno fa, ci fosse proprio l’icona di Authenticator in evidenza, e inoltre nella nostra analisi del log del Nexus 5 abbiamo constatato che era presente una versione molto aggiornata di quest’app: la 3.55, contro la 2.49 attuale. Insomma: che ci siano novità importanti in arrivo per Google Authenticator?