lg-flexible-display-oled

Galaxy Note 3 “curvo” arriverà la prossima settimana. LG Z “concavo” entro fine mese.

Nicola Ligas

Se avete seguito gli ultimi articoli in merito a display flessibili/pieghevoli, il titolo di quest’oggi non vi suonerà strano: sembra infatti che dopo anni di esibizioni nei vari show di elettronica di consumo, questo tipo di schermi siano davvero pronti al debutto, ed LG e Samsung sono ovviamente in prima fila.

Il primo ad essere annunciato sarà una variante di Galaxy Note 3 con schermo curvo (non è chiaro se sarà o meno il modello Active, ovvero il modo in cui Samsung ha preso a chiamare le sue versioni rugged, cioè quelle particolarmente resistenti), che arriverà già la prossima settimana. Probabilmente una porzione dello schermo sarà incurvata per seguire il profilo dello stesso, ma ovviamente i dettagli non sono ancora chiari.

Poi sarà il turno di LG, che probabilmente sarà pronta entro fine ottobre, con un nuovo modello chiamato LG Z (o forse Z1, anche se Sony a quel punto potrebbe davvero avere da ridire). In questo caso lo smartphone dovrebbe essere concavo, forse per meglio seguire la forma del viso, ma anche in questo caso i dettagli sono scarsi.

C’è da notare che finora sembrava che il primo modello con display flessibile di LG sarebbe arrivato a dicembre, sotto forma di un grande phablet, il che mal si concilia con questo fantomatico LG Z, quindi non ci resta che aspettare per scoprire quale delle due ipotesi si avvererà.

Vale la pena sottolineare che display flessibile non implica che lo sarà tutto lo smartphone, ma l’uso di queste tecnologia dovrebbe comunque consentire di realizzare modelli più resistenti e con cornici ancor più ridotte degli attuali

Via: Unwired ViewFonte: ZDNet
Samsung Galaxy Note 3

Samsung Galaxy Note 3

confronta modello

Ultime dal forum: