isocell

Samsung annuncia il sensore ISOCELL per dispositivi mobili

Nicola Ligas -

I dispositivi mobili si stanno sempre più sostituendo alle ordinarie fotocamere, quantomeno quelle compatte, ed ogni produttore prova più o meno a dire la sua in tale ambito.

Ecco quindi che Samsung propone una nuova soluzione, chiamata ISOCELL, che rispetto ai classici sensori BSI (retroilluminati) si propone di isolare fisicamente ciascun pixel da quelli circostanti, concentrando i fotoni assorbiti da ogni pixel, senza che siamo “disturbati” dai vicini, riducendo in pratica l’influenza reciproca di circa il 30%.

Inoltre il sensore risulta particolarmente sottile, rendendolo ideale per l’impiego nei dispositivi mobili, che hanno sempre requisiti piuttosto stringenti in tale campo.

Il primo modello di questo tipo è chiamato S5K4H5YB e si tratta di un sensore da 8 megapixel con ISOCELL pixel da 1,12 um e una dimensione di 1/4”. La produzione di massa sarà avviata entro fine anno, in modo da poter essere ampiamente utilizzato nel 2014. Arriverà davvero il giorno in cui potremo tranquillamente lasciare a casa la compatta e passare direttamente da smartphone a reflex? O forse già lo fate?

Fonte: Samsung Tomorrow
Fotografia