write in the cloud

Write in the Cloud: i vostri testi sincronizzati su Dropbox

Erika Gherardi

Spesso e volentieri vogliamo che un’app faccia tutto; la gara è al software con più feature, più opzioni, più temi. Insomma, vince chi offre di più. A volte però sarebbe utile applicare il classico “Less is more“, utilizzando applicazioni meno complesse ma adattissime allo scopo per cui sono nate. Sì, lo sappiamo, il discorso così è astratto quindi prendiamo subito come esempio un’app in cui ci siamo imbattuti recentemente: Write in the Cloud.

Cosa fa lo potete facilmente intuire: ci permette di scrivere tenendo tutto sulla nuvola. Ovviamente il funzionamento non è pare a quello di Google Drive, siamo infatti ben lontano da quel livello di complessità e soprattutto dall’idea alla base dell’ex Google Docs. Mentre quest’ultimo infatti riprende un po’ Office e OpenOffice quando si tratta di creare o editare file, Write in the Cloud è praticamente la versione online del vostro blocco note. Un semplice text editor che vi permette di scrivere in totale libertà salvando automaticamente su Dropbox, così volendo potrete editare il vostro testo direttamente dal computer o accedervi da qualsiasi dispositivo.

Non aspettatevi altro da Write in the Cloud perché questo è tutto quello che vi offrirà. In sostanza avrete un numero infinito di testi salvati sul noto servizio di cloud storage in un’apposita cartella, continuamente sincronizzata con l’app. Semplice, essenziale e accessibile ovunque. Forse non sarà il più completo degli editor di testo, ma si è dimostrato versatile e in grado di farci focalizzare sulla scrittura piuttosto che sugli orpelli della formattazione.

Noi ovviamente vi lasciamo il badge per il download del software, ovviamente gratuito, e i soliti screenshot per poter dare un’occhiata a Write in the Cloud.

Get it on Google Play

Dropbox