final fantasy all the bravest header

Final Fantasy All The Bravest di Square Enix arriva sul Play Store (ma sembra non funzionare)

Lorenzo Delli

final fantasy all the bravest  (4)Come tutti i titoli di Square Enix, anche questo Final Fantasy All The Bravest arriva un po’ a sorpresa sul Play Store di Google a quasi un anno di distanza dal lancio su iOS. Il lancio del titolo arriva a pochi giorni dal Tokyo Game Show e dopo ben due annunci da parte della software house (ne abbiamo parlato anche nella nostra nuova rubrica, Gamer Week) In realtà il gioco era già apparso sulla nostra piattaforma ma, in stile Square Enix, solo per il mercato nipponico. E come successe per Chaos Rings 2 il gioco è stato effettivamente pubblicato da poche ore sul nostro store, ma riporta la sola descrizione in giapponese. Inoltre lo abbiamo testato sul nuovo Nexus 7 ma il gioco non riesce nemmeno ad avviarsi. Stesso discorso su Nexus 4 e sul Nexus 7 del 2012, un po’ come successe al lancio di Guardian Cross. È quindi molto probabile che il bacino di dispositivi compatibili sia praticamente vuoto e che la software house vada ad ampliare la compatibilità nelle prossime ore.

final fantasy all the bravest  (3)Ma di cosa si tratta? All The Bravest fa riferimento a tutti i personaggi “buoni” che hanno caratterizzato i vari capitoli della saga di RPG tra le più famose del mondo dei videogame. Si tratta di un incrocio tra un gioco di ruolo ed uno strategico, in cui ci troveremo ad affrontare schiere di nemici sfruttando più eroi possibili in squadra. Il sistema di battaglia è il classico ATB (Active Time Battle) che caratterizza la serie. Più di 20 i personaggi su cui potremo contare e affronteremo i nemici famosi della saga come Behemoth, Piros, Kyactus e molti altri. Anche la colonna sonora, come tutti i titoli di Square Enix, sembra essere particolarmente curata, e conta più di 30 brani tratti dalle battaglie dei titoli precedenti.

Ma non è tutto oro quello che luccica: non basta inserire una buona colonna sonora e i personaggi di vecchie e nuove saghe per rendere buono un titolo. La stampa specializzata che l’ha già testato su iOS è quasi unanime sulla mancanza di un gameplay solido e sulla presenza di acquisti in-app oltremodo invasivi. Di fatto, Final Fantasy Agito, nominato ieri, non sarà il primo titolo free-to-play ad arrivare in mobile, poiché Final Fantasy All The Bravest è di fatto gratuito ma pieno di acquisti aggiuntivi talvolta necessari per proseguire.

Insomma, non potete certo dire che  non vi avevamo avvertito! Troverete a breve il link al Play Store, anche se vi ricordiamo che al momento il gioco pare non funzionare, alcuni screenshot e un video in inglese di un sito specializzato che vi spiega perché giocarci potrebbe essere una perdita di tempo e di soldi. A presto con la nostra recensione!

Google Play Badge

final fantasyvideo