eu-roaming

La Commissione Europea continua a spingere per l’abbattimento dei costi di roaming entro il 2016

Nicola Ligas

C’era probabilmente del vero nelle indiscrezioni della scorsa settimana, dato che la Commissione Europea continua a forzare per la riduzione e l’adeguamento dei costi di roaming tra i paesi membri, annullando i costi in ricezione delle chiamate e tagliando il prezzo di quelle effettuate fino a 19 centesimi al minuto.

La Vice Presidente Neelie Kroes ha dichiarato che “lo scopo è rendere gradualmente il settore delle telecomunicazioni un “normale” settore economico con regole ‘ex ante’ limitate”. Il cammino è insomma ancora lungo, ma la barra sembra ben posizionata a dritta.

Fonte: Consiglio Europeo
video