162767334-645x250

Anche i prossimi Samsung avranno processori a 64 bit

Giuseppe Tripodi

Una delle più grandi novità dell’iPhone 5S presentato due giorni fa è sicuramente il processore a 64 bit, una variazione hardware che ha lasciato stupiti anche tutti noi in redazione. Le potenzialità nel campo mobile di questa architettura sono ancora tutte da scoprire, ma nel frattempo Samsung non ha voluto restare indietro, annunciando che anche i suoi prossimi smartphone adotteranno questa tecnologia.

Il direttore della divisione mobile Shin Jong-kyun, alla domanda del Korea Times ha infatti risposto

Non in tempi brevi ma sì, i nostri smartphone avranno processori a 64 bit.

Un’asserzione del genere implica che probabilmente non li vedremo subito nei prossimi top di gamma dell’azienda sudcoreana, ma siamo sicuri che sentiremo parlare decisamente più spesso di questa architettura: a testimonianza di ciò ricordiamo che anche ARM ha annunciato che i suoi processori a 64 bit arriveranno il prossimo anno.

La discussione di Shin con i giornalisti ha anche evidenziato la volontà dell’azienda di spingere di più nei mercati asiatici, in particolare Giappone e Cina dove la Apple ha avuto un occhio di riguardo quest’anno: l’iPhone sarà infatti finalmente disponibile sotto contratto con NTT Docomo, uno tra i maggiori operatori giapponesi, e sarà in vendita al day one in Cina. Samsung non ha intenzione di perdere la leadership in questi paesi, dove attualmente ha un vantaggio molto marcato nei confronti di Apple: oltre 15 milioni di Galaxy venduti in Cina nel Q2 del 2013 (circa il 19,4% del market share) contro i 3,4 milioni di iPhone (4,3%).

Via: The Next Web