panagonic

Panasonic abbandona ufficialmente il settore smartphone

Giuseppe Tripodi -

Diciamocelo, Panasonic non ha mai brillato per quel che riguarda gli smartphone con Android: le avevamo visto fare una timida entrata in campo lo scorso anno con l’Eluga, un dispositivo resistente all’acqua ma che non si era certo distinto per numero di vendite (né per nient’altro, a dire il vero).

Quindi, dopo i primi dubbi sull’abbandono del mercato europeo prima e la successiva uscita da quello italiano appena 8 mesi dopo la messa in commercio, adesso la notizia è ufficiale: l’azienda lascerà definitivamente anche il mercato giapponese, terminando la produzione di smartphone di consumo.

Con una perdita prevista per la divisione mobile di 1,1 miliardi di Yen (circa 11 milioni di Dollari) per l’anno fiscale in corso, che seguiranno il rosso di ben 8,1 miliardi di Yen (circa 81 milioni di Dollari) di quello passato, non si può proprio dire che se la stiano passando bene; a tal proposito, infatti, il presidente della compagnia, Kazuhiro Tsuga ha dichiarato:

Non è possibile andare in rosso in questo modo: abbiamo bisogno di pensare a come investire le nostre risorse in modo più efficace.

Panasonic, tuttavia, potrebbe aver chiuso con gli smartphone ma non col mondo della telefonia in generale: sembra, infatti, che vogliano ampliare la linea di laptop Toughbook affiancandola a una serie di telefoni ultra resistenti per uso business (un po’ come il rugged ToughPad JT-B1). Augurandogli maggior fortuna in questo settore, non siamo sicuri di poter dire che ne sentiremo realmente la mancanza.

Via: EngadgetFonte: Reuters
Panasonic Eluga

Panasonic Eluga

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00