DIII4A header

Doom 3 arriva su Android grazie ad un porting sotto il nome DIII4A (richiesti però i dati di gioco)

Lorenzo Delli

DIII4A icona (2)Si avete capito bene: i vostri Android (di ultima generazione, sia ben chiaro) potrebbero essere in grado di riprodurre alla perfezione Doom 3, terzo capitolo dell’FPS di id Software che ha reso famoso il genere in tutto il mondo. Si, ma come? Specifichiamolo subito: DIII4A è in sostanza un porting del motore grafico Dante Engine, basato sul motore grafico originale di Doom 3 (l’id Tech 4), dotato di una suite di controlli touch studiata appositamente per rendere al meglio l’esperienza di gioco. In quanto tale però è completamente sprovvisto dei dati di gioco, e gli screenshot riportati sul Play Store sono privi di sample grafici proprio per evitare problemi di copyright (ma noi siamo riusciti a trovarne uno). È lo stesso sviluppatore a specificarlo (in inglese) sulla scheda del software nel Play Store, consigliando l’acquisto di Doom 3 su Steam (se vi interessa lo trovate a questo link) a 9,99€, in modo da avere a disposizione l’ultima versione con tutte le eventuali patch e aggiornamenti del caso. Non sappiamo se si tratta del solito progetto di cui vi parlammo a inizio agosto, ma poco importa: l’importante è che qualcuno ci sia riuscito!

Il porting presenta una completa personalizzazione della suite di controlli, con la possibilità di spostare e ridimensionare tutti i pulsanti necessari al gioco. Inoltre il gioco è compatibile con controller wireless e wired, ed è anche possibile scegliere le funzioni dei pulsanti. Con i permessi di root è anche possibile usare il mouse per giocarvi (ma a quel punto tanto vale giocarlo su PC!). È possibile specificare al software il percorso da cui reperire i dati, per cui ipoteticamente è possibile mettere il tutto su microSD.

DIII4A test

Anche i dettagli grafici possono essere settati al meglio per adattarli al vostro dispositivo: si può disattivare gli effetti di luce, si può comprimere le texture per sfruttare meno la memoria RAM e si può anche configurare risoluzione e profondità dei colori. Dettaglio poi fondamentale: DIII4A è gratuito, ma lo sviluppatore (che ha già prodotto applicativi simili, come quello per Return to Castle Wolfenstein) avverte che si tratta in sostanza di un’app in fase beta (e probabilmente lo rimarrà per sempre). Quindi, se oggi vi sentite particolarmente smanettoni e avete a disposizione un dispositivo con un hardware decente, eccovi serviti con il link al Play Store e con alcuni screenshot dell’applicazione. Buon divertimento!

Google Play Badge