waves

L’accordatore Waves, gratis per chi ha acquistato gStrings

Nicola Randone

gStrings è probabilmente uno degli accordatori per strumenti musicali su Android più scaricati; la precisione, l’usabilità e naturalmente la possibilità di ottenerlo gratuitamente in una versione con pubblicità hanno contribuito alla sua popolarità congiuntamente al fatto che è stata una delle prime app di questo tipo ad affacciarsi al mondo del robottino di Big G.

Da qualche giorno gli sviluppatori di gStrings hanno rimesso mano al codice della loro applicazione di punta riscrivendola da zero. Dall’operazione è nato Waves, apparentemente la medesima applicazione che tuttavia si fa maggiormente apprezzare per una migliore capacità di riconoscere le frequenze che si traduce anche nella possibilità di accordare cromaticamente un pianoforte (nella figura in alto G4 indica il SOL posizionato nella quarta ottava del pianoforte, così come A2 indica il LA posizionato nella seconda ottava).

Diversamente da gStrings, Waves si fa provare per un periodo di tempo limitato, dopo è necessario acquistarlo direttamente dall’app. La parte interessante sta nel fatto che gli attuali acquirenti di gStrings potranno avere la versione registrata gratuitamente. Il processo è leggermente macchinoso ma è presto spiegato: innanzitutto bisogna aver installato la propria versione acquistata di gStrings. Una volta scaricato ed installato Waves, nelle impostazioni bisogna raggiungere l’ultima voce, Purchase Status, e selezionare il comando Verify. L’applicazione verificherà la vostra installazione di gStrings ed in automatico eliminerà il limite temporale di Waves.

Nel caso in cui riscontriate qualche problema chiedete pure qui o sul forum mentre per il download dell’applicazione dal Google Play Store potete utilizzare il badge sottostante.

 

Get it on Google Play