htc logo final

HTC sarebbe al lavoro per sviluppare un nuovo OS mobile esclusivo per la Cina

Nicola Ligas

Che HTC fosse molto interessata al mercato dell’estremo oriente è ormai evidente, fosse anche solo per i numerosi modelli lanciati in Cina e dintorni che da noi non vedremo mai, ma stando a quanto riportato dal Wall Street Journal, l’azienda taiwanese potrebbe avere qualcosa di più in mente dei soliti dispositivi hardware.

HTC starebbe infatti collaborando col governo cinese per la realizzazione di un nuovo OS mobile che sia “profondamente integrato” con specifici servizi locali (es. Weibo, il Twitter cinese), e che sarebbe già pronto entro fine anno.

Non è chiaro se si tratti di un fork di Android o meno, ma la storia c’insegna che certe cose vanno fatte a modino per non “irritare” Google, e in ogni caso è difficile che questo nuovo OS possa costituire una minaccia seria per Android stesso. C’è però da dire che la Cina è sempre più nazionalista e conservatrice, tanto da aver recentemente chiesto anche a Canonical di realizzare una versione di Ubuntu Desktop esclusiva per la Cina; non è da escludere che nel prossimo futuro vogliano isolarsi del tutto, o quantomeno più possibile, dal “software straniero”, e a quel punto per HTC potrebbe essere stata una buona mossa assicurarsi una fetta della torta locale.

Via: Tech Crunch
ubuntu