Quick Settings Re-write

CyanogenMod abbandona i Power Widget

Roberto Orgiu

Dopo diversi anni e migliaia di compilazioni insieme, il team di sviluppo del noto custom firmware CyanogenMod ha deciso di dare un taglio netto al passato, rimuovendo le oltre 3000 linee di codice relative ad una delle funzioni che più amavano gli utenti, i toggle delle impostazioni nelle notifiche.

Questa decisione ha principalmente ragioni pratiche visto che, dopo l’integrazione del pannello dei Quick Settings da parte di Google, è complesso mantenere due stream che svolgono essenzialmente lo stesso compito, per cui era necessario limitare in qualche modo il dispendio di risorse. Questo però non significa che dovremo dire del tutto addio ai pulsanti nel menu a tendina: come possiamo vedere qui sopra, attraverso l’introduzione di 370 nuove linee di codice, il layout del secondo pannello delle notifiche verrà modificato e reso scorrevole, in modo da poter essere utilizzato (come è mostrato nelle immagini in fondo all’articolo) anche durante il pull down della nostra status bar. Ecco quindi che Cyanogen dà il benvenuto al Quick Access Ribbon il quale, benché non sia ancora stato inserito nelle build correnti, approderà su tutti i dispositivi Cyanogen a breve.

Purtroppo abbiamo solamente alcune immagini a dimostrazione del nuovo cambiamento deciso dagli sviluppatori del custom firmware, ma abbiamo già avuto la conferma che questa nuova funzione verrà controllata dalla stessa finestra delle impostazioni dei Quick Settings e ne condividerà lo stream sull’interfaccia utente e, molto probabilmente, l’ordinamento.

Cosa ne dite di questo cambiamento? Vi sembra così radicale?

Fonte: CyanogenMod