asphalt 8 start screen

Asphalt 8 Airborne: il nuovo gioco di Gameloft arriva sul Play Store [Prime impressioni]

Lorenzo Delli -

icona asphalt 8 airborneAsphalt è sicuramente uno dei brand commerciali più di successo di casa Gameloft e l’arrivo dell’ottavo capitolo, preceduto da un ottimo settimo capitolo da noi recensito di recente, è stato anticipato più volte negli ultimi mesi grazie ai teaser trailer e agli screenshot rilasciati dalla software house francese. Inoltre, grazie a fonti estere, eravamo venuti a conoscenza di alcune nuove feature e del prezzo di lancio del gioco, e durante la presentazione della nuova versione di Android e del nuovo Nexus 7, il nuovo gioco di Gameloft aveva fatto capolino e si era parlato del supporto alle OpenGL ES 3.0 e a Play Games; ma il tempo delle speculazioni è concluso visto che Gameloft ha rilasciato proprio oggi sul Play Store Asphalt 8 Airborne. Nel frattempo sullo store di Google erano spuntati anche applicativi cloni (non ci credete? date un’occhiata qui), ma non vi preoccupate, vi forniremo il link giusto a fine articolo (se avete fretta cliccate sull’icona del gioco!).

Asphalt 8 è di fatto un gioco di corse, ma se già i precedenti capitoli dimostravano una discreta teatralità ed effetti visivi notevoli (come ad esempio quando si usa la nitro al massimo della sua capacità), in questo nuovo capitolo Gameloft ha puntato ancora di più a sorprendere il giocatore, con un nuovo motore grafico, nuovi effetti visivi ed acrobazie ancora più spettacolari, rese possibili anche dai nuovi tracciati che prevedono percorsi alternativi molto particolari. Rimane da vedere se si avranno i soliti problemi registrati anche con Asphalt 7 o Modern Combat 4 (ma anche con titoli di altre software house, come ad esempio Real Racing 3), ovvero discrepanze grafiche a seconda del dispositivo su cui si va a giocare. Alcuni degli screenshot presenti nella galleria fanno riferimento alla versione per iOS (vista la loro proporzione) e sfoggiano dettagli grafici al massimo che forse, al lancio del gioco, non saranno effettivamente tali per tutti i dispositivi Android che supportano il gioco.

asphalt 8 ariborne playstore (5)

Come il precedente capitolo,Asphalt 8 viene venduto sul Play Store ad un prezzo piuttosto concorrenziale (già anticipato), pari a 0,89€. Troveremo comunque nei menu di gioco l’accesso a contenuti acquistabili via Google Checkout, così come già visto anche nel precedente capitolo della serie. Così come in Asphalt 7 però con un po’ di pazienza è possibile sbloccare tutti i contenuti di gioco svolgendo il campionato previsto.Tra le novità si annoverano un parco macchine ampliato con vetture di marche famose, 8 nuovi tracciati in località quali l’Islanda, Londra o Tokyo e nuove modalità di gioco, sia in single player che in multiplayer; quest’ultimo guadagna la variante asincrona vista anche in Real Racing 3. E per gli “amanti delle statistiche” un po’ di numeri:

AUTO DA SOGNO
•47 auto potentissime (di cui l’80% NUOVE!)
•Marchi e modelli ufficiali come Lamborghini Veneno, Bugatti Veyron, Ferrari FXX e Pagani Zonda R
•Suono dei motori ad alta fedeltà, per un’esperienza ancora più realistica.

NUOVE FUNZIONALITÀ PER GLI AMANTI DELLA VELOCITÀ
•8 stagioni e 180 eventi in modalità Carriera
•Grafica mozzafiato con shader di nuova generazione, riflessi geometrici in tempo reale e altri effetti incredibili
•Danni dettagliati sulle vetture
•Nuove modalità Infezione e Slalom.

Le sfide in multiplayer coinvolgeranno fino a otto giocatori e grazie all’integrazione con Play Games sarà possibile sfidare i propri amici, o anche perfetti sconosciuti. Inoltre nel gioco troveremo brani musicali di Bloc Party, Mutemath e The Crystal Method. Comunque, bando alle ciance e lanciamoci nell’azione: a seguire trovate in primis il link al Play Store, seguito dai vari trailer rilasciati, dal trailer ufficiale e da una breve galleria di screenshot. Nei prossimi giorni proveremo il gioco, lo recensiremo, e faremo anche degli eventuali confronti grafici tra i vari dispositivi (iOS compreso). Buon divertimento!

Google Play Badge

Aggiornamento: Ecco le prime impressioni dopo qualche gara furibonda!

 

Sempre più esagerato

Adoro i giochi arcade, e ancora di più quelli esagerati come Asphalt. Non dico che sono di parte, ma è un genere che mi piace e che mi diverte tantissimo, dunque sono uno di quelli che se ne è stato questa notte a refreshare la pagina dei prodotti Gameloft nella speranza che comparisse. Purtroppo è arrivato questa mattina (argh!). Dopo trailer su trailer, ecco a voi le mie prime impressioni.

Asphalt 8: Airbone è Asphalt, nulla di più, nulla di meno, con sempre quel tocco derivativo che caratterizza i prodotti Gameloft. Mi sono subito tuffato in una gara per verificare se ciò che mi aveva fatto storcere il naso con Asphalt 7 è stato sistemato – uno tra tutti, il motore fisico e le collisioni. Ora va decisamente meglio: gli incidenti sono realizzati abbastanza bene, la macchina non schizza da una parte all’altra della pista a-la-Pinball, e tutto mi sembra più rifinito e curato. Il sistema di controllo è rimasto invariato: c’è la derapata, il nitro (è sparito l’effetto blu dell’adrenalina), e la sterzata via accelerometro o virtual pad. Stesso sistema di upgrade, di acquisizione delle macchine, struttura della carriera e quant’altro. A proposito della carriera, ora le piste (coadiuvate da un design ancora più fuori di testa) hanno obbiettivi secondari che, se completati, doneranno ulteriori stelle oltre alle consuete tre.

asphalt 8 prova nexus 4 (1)

Più che Need for Speed, questo capitolo della fortunata serie Gameloft mi ricorda parecchio Split Second di Black Rock Studio, disponibile per XBOX360, PC e PS3. C’è più spettacolarità, più azione ed esagerazione grazie agli stunt eseguibili in aria. Sia chiaro, non è di sicuro un gioco per chi adora le simulazioni o il realismo in genere. L’ho testato su Nexus 7 e Samung Galaxy Nexus, entrambi su qualità grafica “Scarsa” per ottenere la maggiore fluidità. Su Nexus 7 gira abbastanza bene, quasi perfettamente a parte qualche piccolo calo di frame-rate e, nonostante l’impostazione “Scarsa”, la qualità (a parte qualche effetto pop-up di troppo) non ne risente e si attesta su ottimi livelli. Su Samsung Galaxy Nexus, invece, il gioco alterna secondi di perfetta fluidità, ad altri di cali di frame-rate imbarazzanti. Lasciate perdere se avete un dispositivo simile. C’è la completa compatibilità con i Google Play Game Service, ma sto avendo qualche problema di sincronizzazione del salvataggio tra i dispositivi.  Come prime impressioni ci siamo, è praticamente quello che mi aspettavo. E voi? Cosa ci dite? Vi sta piacendo?

Quasi dimenticavo, gli acquisti in-app ci sono, ma vertono unicamente sull’acquisto di valuta extra, ossia le monete ottenibili in-game, proprio come in Asphalt 7. È possibile acquistare pacchetti macchine che vanno dall’euro in su, ma sono comunque secondari. E per i fan della ruota della fortuna giornaliera: purtroppo non c’è più. O, almeno, io non la trovo.

Giorgio Palmieri

Screenshot da ASUS Nexus 7


Gameloft ha fatto centro

Sarò conciso: uao! Gameloft non è certo una delle software house principali in campo mobile a caso. Certo, molte volte fa scelte discutibili, si ispira a brand commerciali di successo, ha mille difetti, come ogni cosa. Ma Asphalt 8, per soli 0,89€, non vi farà certo pensare a tutti i difetti che possiamo accollare a Gameloft. E per inciso: ero uno di quelli, insieme a Giorgio, che ha passato le due/tre ore dopo la mezzanotte a refreshare!

Prima gara: Nevada, a bordo di una Dodge Dart GT. Partono i Queens of the Stone Age nelle mie Beats e non perché ho aggiunto la traccia: sono uno dei tanti artisti famosi presenti nella colonna sonora del gioco. E da lì ai due minuti successivi Asphalt 8 mi ha regalato una vera e propria gioia per gli occhi. E non solo: a differenza dei precedenti capitoli il livello di difficoltà sembrerebbe un po’ più impegnativo e l’intelligenza artificiale partecipa attivamente alle gare, facendo incidenti, rubandoci la nitro da sotto il naso, mandandoci a sbattere contro quel simpatico pullman rosso nella corsia opposta.

asphalt 8 prova nexus 4 (4)

Inutile confrontarlo con Real Racing 3: sono due prodotti completamente differenti, ognuno caratterizzato da un motore grafico sorprendente e ognuno con il proprio stile di gioco, uno più verso la simulazione, l’altro verso l’esperienza di gioco puramente arcade. A mio avviso 0,89€ spesi bene, anche se purtroppo, come previsto, il gioco sembra arrancare un po’ sul buon vecchio Nexus 7 dotato di SoC NVIDIA Tegra 3. Gli screenshot che trovate a breve sono da LG Nexus 4. Non voglio sbilanciarmi ulteriormente, anche perché voglio fiondarmi a giocarci di nuovo! A presto con la recensione completa!!!

Lorenzo Delli

Screenshot da LG Nexus 4

asphaltasphalt 8video