Google Helpouts

Google Helpouts: la chat che permetterà di essere aiutato (e di aiutare)

Emanuele Cisotti

Facendo il verso al servizio Hangouts, Google presenta al mondo un’altra novità: Helpouts. L’associazione con il servizio di chat però non è del tutto casuale, essendo infatti quest’ultimo basato proprio sul servizio di videochiamata già presente da tempo su Android, GMail e Google+.

Al momento non è ancora possibile usufruirne, ma presto sarà possibile ricevere assistenza tecnica su una moltitudine di argomenti direttamente tramite il software di chat Google. Allo stesso modo se avete competenze specifiche potrete offrire il vostro tempo per risolvere problemi altrui. Sarete voi a scegliere se ricevere un compenso o meno. Il servizio sarà completamente gestito da Google, appuntamenti e punteggi compresi e, in cambio, l’azienda tratterrà il 20% del vostro ricavo. Fra le categorie per cui ci si può proporre abbiamo: Arte & Musica, Computer & Elettronica, Cucina, Educazione, Fashion & Beauty, Fitness & Nutrizione, Benessere & Salute, Casa & Giardinaggio e Altro.

Durante la fase di testing del servizio alcune aziende che offrono già servizi simili hanno avuto modo di accedere al prodotto, facendoci supporre che non solo privati daranno il loro aiuto su Helpouts, ma anche aziende specializzate. Al momento la pagina è completamente in inglese, facendoci presumere che le candidature in italiano al momento siano del tutto inutili. Ma se conoscete bene l’inglese perché non provare? Pronti a diventare l’assistente più richiesto (e più pagato) su Helpouts?

Fonte: The Verge