Samsung-Gear-smartwatch-concept-shows-a-future-of-flexible-screens-4

Samsung Galaxy Gear: un nuovo report ne analizza caratteristiche e funzioni

Nicola Ligas -

Si alza sempre più il sipario su Galaxy Gear, sebbene non per volontà di Samsung ma di GigaOm, che afferma di aver ottenuto preziose informazioni direttamente da chi ha potuto provare lo smartwatch di Samsung.

Anzitutto il display: niente schermo flessibile (l’avevamo detto di non farci la bocca ai render qui sopra) ma un classico OLED da 3”, dei quali lo schermo effettivo ne occupa 2,5” (gli altri supponiamo siano per i pulsanti). Sarà possibile interagire col display via gesture, ma non ci sarà nessuna tastiera virtuale.

Il processore non è stato esplicitamente menzionato dalla fonte, ma è in linea con il dual-core Exynos 4214 visto in precedenti report, il che ci porta a credere anche alla risoluzione da 320 x 320 pixel per il display, e alla connettività Bluetooth LE ed NFC (no Wi-Fi purtroppo).

Galaxy Gear sarà anche dotato di una  fotocamera sul cinturino e di un piccolo speaker nella fibbia dell’orologio, ma non aspettatevi altre capacità particolari: ricordiamo infatti che non si tratta di un dispositivo stand-alone (ovvero: non avrà capacità telefoniche proprie), ma da accoppiare ad uno smartphone.

Un elemento interessante del report di GigaOm è l’assenza del Play Store: sebbene infatti lo smartwatch sia basato su Android 4.1 o 4.2, pare che le app saranno reperibili solo da Samsung Apps e non altrove. Questo implicherebbe tra l’altro che Galaxy Gear funzioni solo con i modelli della stessa Samsung, anche perché è necessaria un’apposita app sullo smartphone per gestire la connessione con l’orologio. Sinceramente crediamo e speriamo che non sia così, ma che sarà comunque possibile accoppiare e utilizzare lo smartwatch con qualsiasi modello, sebbene Samsung potrebbe comunque tenere qualche funzione esclusiva per i propri modelli.

Aspettatevi comunque senz’altro la classica personalizzazione Samsung: pare infatti che Gear utilizzerà l’accelerometro per capire se ci stiamo muovendo e spegnersi di conseguenza, e che sarà perfettamente integrato con S-Health, magari con nuovi e specifici accessori per il monitoraggio dell’attività fisica.

Se le voci sulla presentazione del 4 settembre si riveleranno esatte, avremo comunque presto modo di conoscere la verità; non sarà forse il futuristico smartwatch flessibile che qualcuno avrebbe sperato, ma siamo comunque molto curiosi di vedere come Samsung deciderà di competere nell’arrembante settore dei wearable device.

Via: Android Authority
Samsung Galaxy Gear

Samsung Galaxy Gear

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00