inwatch[1]

inWatch One, uno smartwatch con connettività GSM ed una versione personalizzata di Android

Nicola Randone

Probabilmente il 2013 sarà ricordato anche come l’anno degli smartwatch con Android a bordo, basti pensare a Pebble e affini ed al tanto atteso smartwatch Samsung per capire quanto il mercato stia orientandosi verso gli oggetti tecnologici da “indossare” (un esempio fra tanti i Google Glass).

L’ultimo di questi piccoli gioielli tecnologici arriva dalla cinese inWatch ed ha un costo di circa 293$. Lo smartwatch, che porta il nome di inWatch One, ha un display touch capacitivo da 1,54 pollici, una CPU dual-core da 1,2GHZ, una fotocamera da 2 megapixel ed una batteria da 500mAh; la vera novità però sta nel fatto che l’orologio ha l’alloggiamento per una SIM GSM che permette di utilizzarlo anche come telefono.

Wi-fi, Bluetooth e GPS nonchè la possibilità di ricarica via wireless completano gli accessori per un oggetto con a bordo una versione personalizzata di Android 4.2 che non mancherà di incuriosire gli appassionati.

Resta solo da capire se oltrepasserà i confini della grande muraglia visto che, al momento, non abbiamo conferme relativamente alla compatibilità delle reti (si presuppone che operi su bande da 900/1800/2100 MHz).

Ad ogni modo, per chi non vuole aspettare, può acquistare inWatch One sul sito ufficiale (in cinese) per 1.788 RMB che, come già detto, corrispondono a circa 293$.

Fonte: Engadget