lightflow

Light Flow introduce il supporto alle notifiche sincronizzate e alle funzionalità di Android 4.3

Roberto Orgiu

Abbiamo visto qualche mese fa che Light Flow aveva iniziato a puntare in direzione della nuova versione di Android ed è proprio in queste ore che gli sviluppatori hanno rilasciato un importante aggiornamento per uno dei software più diffusi sui dispositivi dotati di led di notifica.

L’aggiunta più importante è senza dubbio il supporto al nuovo accesso alle notifiche di Android 4.3 (ci verrà infatti richiesto di attivarlo, non appena installato sull’ultima versione del robottino verde) insieme alla gestione delle notifiche sincronizzate: con le precedenti versioni, se una notifica di GMail o Hangouts faceva accendere il led, anche rimuovendo la notifica da un’altra postazione la luce non veniva spenta, mentre, grazie al nuovo aggiornamento, anche questo caso è stato gestito e il piccolo led verrà spento quando leggiamo il messaggio da un altro dispositivo.

Inoltre, gli sviluppatori hanno esteso il supporto ad altre 72 app (inclusa la nuova versione di Skype), gestito i nuovi profili ristretti introdotti all’ultimo Google I/O ed inserito la possibilità di cambiare colore del led per ognuna delle categorie di GMail.

Per finire, anche la funzionalità multiwindow di Samsung è ora inclusa nelle opzioni di gestione di Light Flow ed è stato migliorato il supporto agli utenti di HTC One con permessi di root.

Se non avete ancora aggiornato la vostra copia di Light Flow, vi consigliamo di farlo dai badge sottostanti, disponibili sia per la versione a pagamento sia per quella gratuita.

 Light Flow
Google Play Badge

Light Flow Lite
Google Play Badge

Fonte: Android Central