maps_ads

Google aggiunge le ricerche sponsorizzate a Maps

Nicola Ligas

Da ora in poi, quando cercherete un esercizio commerciale o altra attività su Maps, fate caso al primo risultato che vi si parerà davanti: se al suo fianco ci sarà una piccola “Ad”, sarà segno che quel negozio sta lì perché ha pagato per esserci. Google assicura comunque che i risultati forniti saranno sempre pertinenti con i criteri di ricerca, ma non ci sarà altro modo di distinguerli dai normali risultati, se non per il piccolo dettaglio che abbiamo appena detto: la scheda si comporterà come tutte le altre, e per un utente “distratto” potrebbe facilmente diventare la prima scelta.

Non fraintendeteci: non c’è nulla di male; se qualcuno ha pagato per promuovere la sua attività è probabilmente segno che se lo può permettere o che magari ha qualcosa in più da offrire, ma forse potrebbero anche esserci altri risultati interessanti, magari un po’ più vicini a noi. Insomma: utente avvisato, utente informato.

Via: The Next WebFonte: Google