google-pattern-unlock

Google brevetta il lancio delle app tramite la sequenza di sblocco

Lorenzo Quiroli -

Quali saranno le novità della prossima versione di Android non è noto a nessuno se non agli ingegneri di Google, dunque le uniche supposizioni basate su fatti concreti che possiamo azzardare al momento sono quelle che provengono dall’ufficio brevetti americano: oggi parliamo del lock screen, visto che l’azienda di Mountain View ha depositato un brevetto riguardante la sequenza di sblocco classica di Android.

Cosa c’è di diverso da quella che già conosciamo? Il concetto è piuttosto semplice, ossia oltre alla sequenza di sblocco potrete impostarne altre che serviranno a lanciare alcune applicazioni, come la fotocamera, oppure il dialer del telefono (un po’ una variazione sul tema di quest’app). Precisiamo infine che, nonostante sia stato depositato un brevetto, non è detto che questa funzionalità verrà implementata in una futura versione di Android; per saperlo, basterà aspettare.

Via: EngadgetFonte: USPTO
brevetti