s.m.t.h. header

S.M.T.H.: lancia il tuo telefono il più in alto possibile per primeggiare nelle classifiche mondiali

Lorenzo Delli -

s.m.t.h. iconaNon avete letto male e vi assicuriamo che non siamo sotto l’effetto di stupefacenti (né tanto meno sotto l’effetto della calura estiva, qui il condizionatore funziona che è una bellezza): S.M.T.H., acronimo di Send me to Heaven, è un gioco, se si può definire come tale, che ha come scopo quello di raggiungere record sempre più alti…lanciando il proprio smartphone sempre più in alto! Apple purtroppo ha deciso di respingere la pubblicazione del gioco su App Store (forse qualche utente avrebbe riportato il proprio iPhone in garanzia a seguito di rotture durante l’esecuzione di un gioco) e gli sviluppatori hanno quindi deciso di rivolgere la loro attenzione verso il Play Store. Il gioco è gratuito (e pare dagli screenshot privo di pubblicità) ed ovviamente ha uno scopo in parte provocatorio. Il funzionamento è molto semplice: una volta accettati i termini del disclaimer, che riguarda banalmente la mancata responsabilità degli sviluppatori ad eventuali danni fisici al proprio dispositivo, potremo far partire S.M.T.H. e lanciare il nostro dispositivo secondo una traiettoria verticale.

s.m.t.h (7)Il gioco registrerà quindi il vostro risultato mostrandovelo su schermo, con la possibilità di condividerlo per gareggiare, senza alcun tipo di premio, in classifiche giornaliere, settimanali e mondiali.

Se ve lo state chiedendo: sì, c’è già un record mondiale e ammonta a 5,69 m da parte dell’utente BadLoser! Sulla pagina Facebook del gioco la classifica è in continuo aggiornamento e se vorrete gareggiare anche voi non vi rimane che scaricarlo. Non barate però! Non sono concessi razzi, paracaduti e altre “lamerate” del genere. Se avete però qualche smartphone di cui volete sbarazzarvi e non vi preoccupate di eventuali danni potrete lanciarlo a cuor leggero (sperando che dopo l’impatto sia ancora funzionante!).

Nell’attesa che sviluppino un’applicazione per tablet che conti i rimbalzi del dispositivo lanciato a pelo dell’acqua, vi lasciamo con il link al Play Store, con un video (che parla di un iPhone, a dimostrazione di come il lancio iniziale -LOL – era previsto per la piattaforma di Apple) e con gli screenshot dell’interfaccia. Buon divertimento, sempre che siate disposti a lanciare il vostro dispositivo!

Google Play Badge

video