6.0

PAC-MAN-DASH

Pac-Man Dash!: pillole, biscotti, frutta e tanti fantasmi, grazie! [Recensione]

Giorgio Palmieri -

1374072910Corre l’anno 1980 e Tohru Iwatani, programmatore della Namco, è in un ristorante. Immerso nei suoi pensieri, ordina una pizza e ne mangia un pezzo. Ed è proprio lì, in quel momento, che l’ispirazione lo travolge e tramuta le sui idee in un videogioco denominato Pac-Man. Che questo aneddoto sia vero o meno non lo sappiamo, ma aggiunge quel tocco di magia alla vicenda che tanto ci piace, una vicenda che ha creato un prodotto di indubbio spessore e che ha condizionato il panorama videoludico internazionale. Tutt’oggi, Pac-Man è considerato un classico, una delle icone immaginarie del mondo dell’intrattenimento più importanti per console, computer e anche smartphone/tablet grazie allo sbarco di PAC-MAN +Tournaments su Android. Di conseguenza, la Namco ha pensato bene di riesumare in un certo senso il franchise donandogli una nuova veste in linea con il mercato mobile: il risultato di questo esperimento è Pac-Man Dash!, platform running in due dimensioni con formula free-to-play che si ispira al cartone animato Pac-Man and the Ghostly Adventures. Riuscirà la mascotte della Namco a stupirci anche sotto questa nuova veste? Scopriamolo insieme.

6.0

Giocabilità

Dimenticatevi tutto ciò che era la struttura dell’originale Pac-Man, poiché Pac-Man Dash! è sostanzialmente un platform supportato dalla meccanica auto-run. L’impostazione ricorda un po’ quella di Sonic, con livelli a scorrimento, piattaforme su cui saltare e pillole da raccogliere. Le uniche due azioni che potremo eseguire sono due: il salto e la mossa speciale. Entrambe potranno essere eseguite via pulsante virtuale sul touchscreen, ma c’è da aprire una piccola parentesi per quanto riguarda la mossa speciale. Essa potrà essere impostata prima di entrare in partita, e queste mosse vanno da semplici sprint a vere e proprie evocazioni di alleati che ci aiuteranno durante la corsa.

L’impostazione ricorda un po’ quella di Sonic

La meccanica è ben sviluppata, la sensazione di velocità offerta dalla frenetica azione di gioco è molto adrenalinica e stimola il giocatore, ma c’è un difetto, un grosso difetto che limita di parecchio il divertimento del titolo: è semplicemente troppo facile. Non è possibile morire, non è possibile cadere dalle piattaforme in quanto verrà generata sotto di noi un’altra porzione di livello tant’è che vi sembrerà di giocare ad un gioco su binari piuttosto che ad un platform-running. Il gameplay è eccessivamente pilotato, la sfida è minima ed in generale l’esperienza è molto leggera, adatta sicuramente ad un pubblico più giovane.

6.0

Contenuti

Pac-Man Dash! propone 5 mondi caratterizzati da 15 livelli diversi. Ogni stage è a tempo, e potremo guadagnare una manciata di secondi mangiamo i fantasmi (che qui saranno perennemente spaventati a differenza dell’originale Pac-Man). I compiti sono classici e ricordano quelli presenti nella miriade di titoli dello stesso genere, solo che qui gli sviluppatori hanno pensato bene di mascherare la solita minestra inserendo solo una missione per livello. Dunque, per passare al livello successivo, dovremo completare l’obiettivo della missione come “Mangiare 500 biscotti” “Corri per 2,000 metri” e così via.

la noia arriva dopo poche sessioni

L’idea è quella di offrire al giocatore un’esperienza orientata a missioni, il che è positivo ma, a dirla tutta, le missioni le completerete senza fare troppa attenzione all’indicatore del compito da completare. Ad aggiungersi a ciò è il level design, piuttosto blando e ripetitivo. Per quanto riguarda il negozio, le uniche cose potranno essere acquistate sono le mosse speciali (che il gioco chiama oggetti): sprint, centrifughe, doppi salti e alleati. I potenziamenti come il doppio dei biscotti e il tempo aumentato vanno acquistati o via in-app purchase, oppure li otterrete a fine missione. Nel complesso, i contenuti offerti da Pac-Man Dash sono discretamente divertenti nelle prime fasi di gioco, ma purtroppo la noia arriva dopo poche sessioni.

8.0

Comparto Audiovisivo

Nessun problema per quanto riguarda il pericolo dei fantasmi, poiché in Pac-Man Dash! saranno perennemente spaventati.

Colorato e vivo, il comparto audiovisivo di Pac-Man Dash! è sicuramente la parte migliore dell’offerta ludica proposta dal gioco. Le animazioni sono semplici ma ben realizzate, l’azione scorre fluida ed è bella da vedere ed il tutto è condito da un comparto audio simpatico e divertente.

7.0

Prezzo

Pac-Man Dash! è disponibile sul Play Store gratuitamente. La formula prevede la presenza degli acquisti in-app e del sistema ad energia. Il gioco offre dieci cuori e ogni partita costa un cuore: l’indicatore si ricarica di una tacca ogni 15 minuti. Tutte le mosse speciali possono essere sbloccate con le pillole/biscotti raccolti in-game, mentre i boost vanno necessariamente acquistati via in-app purchase, ma sono del tutto accessori ai fini del gameplay.

È possibile acquistare:

  • Permanente: Doppia razione di biscotti per 1,79€
  • Permanente: Sblocca un mondo per 0,89€
  • Consumabile: 10 Doppia razione di biscotti  per 0,89€
  • Consumabile: da 25 Tempo extra per 1,79€ fino ad arrivare a 80 Tempo extra per 4,49€
  • Consumabile: da un recupera energie per 0,89€ fino ad arrivare a 10 recupera energie per 4,49€

Gli acquisti in-app non sono poi così invadenti, considerando il fatto che c’è un sistema di ricompense giornaliero che offre oggetti e biscotti, ma il sistema ad energia ci ha fatto storcere un po’ il naso. Non sentirete il peso di questa limitazione se avete intenzione di fare giusto un paio di partire lungo la giornata (cosa che vi consigliamo di fare se volete provarlo).

6.0

Giudizio Finale

Pac-Man Dash! è un titolo senza infamia e senza lode. Non stupisce e non aggiunge quasi nulla alla ormai conosciutissima formula dei running-game, ma se cercate un gioco leggero con cui passare brevi momenti di intrattenimento, di sicuro la nuova fatica di Namco potrebbe fare al caso vostro. Se non siete alla ricerca di quanto detto prima o semplicemente non provate interesse verso questo genere (o, ancora, ne avete le scatole piene), sappiate che la presenza di Pac-Man non cambia la sua sorte ed il consiglio che possiamo darvi è di lasciarlo perdere.

 

Download

Google Play Badge

Trailer

Screenshot

Recensionevideo