dreamboard

Dreamboard: tenere traccia dei propri sogni

Erika Gherardi -

Se siete tra quelli che si alzano la mattina e non si ricordano di avere sognato allora Dreamboard vi servirà a ben poco; se, al contrario, vi svegliate ripensando per ore al film che il vostro amato encefalo ha trasmesso durante la notte preparatevi ad accogliere un nuovo software sul vostro dispositivo perché l’applicazione vi aiuterà a tenere traccia di tutti i vostri sogni.

Ma come? Beh, in realtà in modo piuttosto semplice e intuitivo. Un tap sul + e siete già pronti ad inserire tutto quello di cui il software ha bisogno:

  • Mood
  • Emotions
  • Colors
  • Role
  • Things, Places and People
  • Narrate the dream

La schermata principale vi riassumerà le statistiche più importanti, mentre dal menù potrete accedere alla scheda Journal che vi riporterà all’elenco dei vostri sogni ordinati per data.  Completa l’app la pagina Alarm, così oltre ad avere un software su cui annotare le vostre fantasie notturne, ne avrete anche uno che vi sveglia la mattina.

Naturalmente trovate anche il menù delle impostazioni con la possibilità di connettere al vostro nuovo account Dreamboard quelli di Facebook e Twitter, di settare una password per difendere la vostra privacy e di impostare un Daily Reminder così non vi scorderete di aggiungere i vostri nuovi sogni.

L’app è assolutamente ben realizzata, ha una grafica pulita ed intuitiva ed è quasi unica nel suo genere. Di discutibile c’è solo l’integrazione con i social network, anche perché se fate sogni molto… ehm… variegati, potreste non volerli vedere diffusi sui vostri profili pubblici. A parte questo noi ci siamo divertiti parecchi con questo software durante i giorni di test, anche perché è interessante scoprire cosa si sogna più spesso.

Dreamboard è disponibile gratuitamente sullo Store quindi vi lasciamo il badge per il download, così potete correre a downloadarla per poi dirci come vi siete trovati.

Get it on Google Play