paranoid android

Paranoid Android si aggiorna e promette scintille con la prossima versione di Android

Nicola Ligas

Con la “minaccia” imperante del Master Key, Paranoid Android non poteva certo stare a guardare mentre CyanogenMod rilasciava rapidamente le rispettive patch, e così si è a sua volta aggiornata impedendo l’installazione di apk “malevolmente” firmati. Non è comunque questa la sola novità.

HALO è come sempre al centro delle attenzioni, e guadagna un nuovo design per i suoi “balloon” (e alcuni ritocchi grafici generali), una nuova gesture verticale per far sparire tutte le notifiche, nascondendo al contempo HALO, e vari bug fix.

La torcia dovrebbe ora funzionare su Nexus 4, inoltre il team conferma di essere al lavoro su un proprio sistema di rilascio OTA talmente raffinato che sarà come se “Matias Duarte o Roman Nurik” l’avessero creato. (addirittura!)

Il team Paranoid punta insomma in alto, ma è parlando delle future versioni di Android che viene addirittura alzato ulteriormente il tiro:

Abbiamo grandi cose in mente per la prossima versione di Android. Ci vorrà un po’ ma alla fine vorrà dire che smetteremo di creare ROM e inizieremo ad occuparci di un firmware professionale, qualcosa che nel panorama generale delle ROM nessuno ha ancora raggiunto, noi inclusi. Dovrebbe essere un taglio netto dall’usuale follia per soli hacker/nerd/frenetiche-letture-di-XDA-prima-di-capirci-qualcosa. Sarà un taglio rispetto al gettare un milione di funzioni che nessuno ha mai chiesto sulle spalle della gente, a discapito del raffinamento grafico, dell’intuizione e della stabilità.

Paranoid Android, probabilmente ve ne sarete già accorti, è sempre molto “pomposa” nei propri annunci: HALO era stato propagandato come una funzione rivoluzionaria che avrebbe dovuto essere in Android fin dall’inizio, ed un vero schiaffo in faccia per il multiwindow di Samsung, quando in realtà non ci sembra che sia nessuna delle due cose (e lo diciamo col massimo rispetto). Difficile quindi capire con precisione cosa si celi dietro il comunicato qui sopra: di certo il team Paranoid è alla ricerca del salto di livello; se e come ci riuscirà è ancora tutto da vedere.

Fonte: Paranoid Android