TeamViewer_QuickSupport_desktop

TeamViewer QuickSupport introduce l’assistenza remota su Android

Nicola Ligas

TeamViewer è un nome che dovrebbe ormai suonarvi piuttosto familiare, essendo presente con la sua app per l’accesso remoto a PC da Android ormai da qualche anno; la sua nuova proposta è invece in qualche modo speculare, e ci permette di intervenire in parte, sempre a distanza, sul nostro dispositivo mobile da una postazione fissa.

QuickSupport, come suggerisce il nome, è infatti un’app dedita all’assistenza, sviluppata sia per Android che iOS, anche se probabilmente non è una delle più “potenti” del settore. Installando l’applicazione sul dispositivo mobile e la relativa controparte desktop potremo comunicare in maniera sicura tra i due (ogni sessione è crittografata via RSA), chattando, trasferendo file (in ambo le direzioni), visualizzando informazioni sul telefono/tablet, e inviando file di configurazione vari (Wi-Fi, email, ecc.).

Con alcuni modelli (Sony, Alcatel) è anche possibile affidare totalmente il controllo del dispositivo al client remoto, ma in generale non è presente la condivisione in tempo reale del display, sebbene esista la possibilità di inviare screenshot (che sono comunque molto più limitanti). Prima di lasciarvi quindi al badge per il download gratuito, riassumiamo le caratteristiche salienti dell’app:

  • Chat
  • Visualizzazione delle informazioni sul dispositivo
  • Controllo remoto
  • Trasferimento file
  • Elenco app (disinstallazione delle app)
  • Elenco processi (interruzione dei processi)
  • Invio e acquisizione delle impostazioni Wi-Fi
  • Visualizzazione delle informazioni di diagnostica del sistema
  • Cattura della schermata del dispositivo in tempo reale
  • Memorizzazione di informazioni confidenziali negli appunti del dispositivo
  • Connessione sicura con la codifica di sessione AES a 256 bit

Google Play Badge

Via: CNet