395994_10151022539408808_1415300275_n

Star Walk in autunno anche su Android

Nicola Randone -

starwalk

Star Walk è una delle applicazioni iOS più amate per quel che riguarda l’astronomia tanto che, in poco tempo, è diventata una dotazione standard di qualsiasi astrofilo che, iPad alla mano, cerca le sue stelle sul cielo per poi puntarle col proprio telescopio.

Android ha da sempre goduto della gratuita Google Sky Map che, seppur eccellente sul piano dei dati, graficamente non è mai stata niente di speciale. Altre applicazioni hanno tentato di farsi strada nel mondo Android, ma la maggior parte di queste si sono rivelate un flop a causa di quell’aspetto che scoraggia ancora molti nello sviluppo di software particolarmente sofisticati: parliamo della frammentazione (specialmente lato hardware).

Fortunatamente qualche passo in più si sta facendo, se non altro alcuni programmatori stanno lentamente abbandonando la logica che se si sviluppa una app per Android, questa deve girare su tutti i modelli, del resto considerata la diffusione di telefoni di fascia alta come la serie Galaxy di Samsung, gli Xperia e via discorrendo, non è più rischioso come un tempo creare applicazioni con compatibilità limitate.

Tornando all’argomento di quest’articolo, Star Walk è proprio una di quelle applicazioni che deve assicurare il tracciamento in tempo reale di tutti gli oggetti celesti tramite il movimento del dispositivo ed allo stesso tempo restituire grafica complessa con una fluidità che è azzardato pretendere dai telefoni Android da 100 € o poco più.

Da diverso tempo gli appassionati astrofili, gli stargazer se vogliamo usare un inglesismo, chiedono a gran voce sulla pagina facebook ufficiale di StarWalk una versione per Android, questo mese finalmente gli sviluppatori rispondono con “This fall we will release Android version of Star Walk app” e cioè “Questo autunno rilasceremo la versione per Android dell’applicazione Star Walk”.

La notizia farà sicuramente più che felici tutti quelli che non devono comprare un iPad per guardare il cielo con Star Walk e soprattutto che alla domanda “ma su Android non c’è” non dovranno più sentirsi rispondere “queste app funzionano solo su Apple perchè è migliore” (cit. storia realmente accaduta).

A chi non conosce ancora Star Walk basti sapere che si tratta di una app che integra una completa rappresentazione delle stelle, delle costellazioni, dei pianeti e delle fasi lunari con schede complete per ogni corpo celeste individuato nonchè la funzione “Time Machine” per vedere in che posizione si trovavano gli oggetti celesti in una particolare epoca del passato (quando ad esempio Vega era la stella che indicava il Nord) o dove si troveranno nel futuro.

Naturalmente come in Google Sky Map, anche qui ci basta puntare il cielo per avere informazioni dettagliate su quanto stiamo osservando, la differenza sta nella grafica dove vere e proprie foto astronomiche fanno da sfondo ai corpi celesti che durante il movimento scorriamo con una fluidità che ha davvero dello straordinario.

Vi lasciamo ad alcuni screenshot dell’applicazione e non mancheremo di aggiornarvi non appena avremo altre notizie sul porting che, presumibilmente, dovrebbe portare Star Walk sul Google Play Store entro il mese di Dicembre.

Indirizzi utili: Star Walk su Instagram – Sito Ufficiale – Pagina Facebook Ufficiale.